Cantù,  Bazarevich è in discussione
Sergej Bazarevich, allenatore dell’Acqua Vitasnella Cantù (Foto by foto butti/pozzoni)

Cantù, Bazarevich è in discussione

Infuriato dopo la sconfitta con Venezia, Gerasimenko a un passo dall’esonerare Bazarevich.

Un pensiero, anzi anche qualcosa di più, l’ha fatto nelle giornate di Pasqua e Pasquetta. Addirittura, per come ha lasciato sabato sera il Pianella - scuro in volto, incazzato nero, intrattabile e inavvicinabile - qualcuno ipotizzava che la decisione sarebbe stata adottata di lì a breve, nel cuore della notte.

La determinazione che Dmitry Gerasimenko sembrava sul punto di assumere da un momento all’altro riguardava l’esonero di Sergej Bazarevich. In effetti, il coach russo è stato fortemente in discussione all’indomani della sconfitta casalinga contro Venezia. Il patron, suo connazionale, non ha del resto affatto gradito la maniera in cui l’Acqua Vitasnella si sia arresa in un match di capitale importanza in proiezione playoff quale appunto quello con la Reyer.

Nonostante i (cattivi?) pensieri, le intenzioni e verosimilmente i desiderata, al momento Gerasimenko sembra aver soprasseduto riguardo l’allontanamento del coach. La cui posizione, comunque, continua a traballare anche se ieri Bazarevich ha diretto la doppia seduta d’allenamento in programma dopo le due giornate di riposo.

L’articolo competo sulla Provincia di mercoledì 30 marzo


© RIPRODUZIONE RISERVATA