De Paola: «Noi presuntuosi
No, non mi è piaciuto nulla»

Il mister bluceleste commenta la sconfitta del Lecco a Verona contro la Virtus per 1-0.

De Paola: «Noi presuntuosi No, non mi è piaciuto nulla»
Luciano De Paola affatto soddisfatto del Lecco visto a Verona

Mister De Paola è arrabbiato negli spogliatoi del Gavagnin-Nocini di Verona. Ha ancora negli occhi una partita davvero brutta giocata dal Lecco. Ci può stare una prestazione del genere dopo quattro vittorie consecutive? Per De Paola la risposta è no: «Devo dire che oggi siamo stati presuntuosi. Ultimamente abbiamo fatto della fase difensiva, la nostra forza, ma stavolta non è stato così: non abbiamo mai ruotato e sugli esterni abbiamo fatto una grande fatica. Mi ha infastidito molto questa gara. Vero che venivamo da quattro vittorie consecutive, ma siamo stati poco umili, non abbiamo quasi mai tirato in porta e pertanto dobbiamo tornare di testa quelli che eravamo primi. Non mi è piaciuto nulla di questa partita».

Cosa non è andato? Cosa voleva fare il Lecco che non ha fatto? «Avevamo messo Vasic sull’esterno per dare più forza che qualità, ma non è questa la differenza con le altre gare. Non eravamo dentro la partita, non avevamo la gamba giusta. Abbiamo sbagliato anche a battere le punizioni. Va bene così, ho detto: ma ora ripartiamo. Avremmo potuto anche pareggiare senza l’errore sul gol. Ma siamo sempre ripartiti male, in contropiede: senza cattiveria e senza qualità. E chi è entrato questa volta è entrato veramente male…».

© RIPRODUZIONE RISERVATA