Bizzozero non lascia, raddoppia

«Ho trovato un aiuto per il Lecco»

Il presidente contestato dai tifosi non è intenzionato a lasciare la società bluceleste. «Presenterò un nuovo sostenitore per il settore giovanile e non solo e poi andrò dal sindaco»

Bizzozero non lascia, raddoppia «Ho trovato un aiuto per il Lecco»
Daniele Bizzozero, primo da destra, domenica sulla panchina del Lecco a Mazzano
(Foto di foto Menegazzo)

Non ci si annoia di certo in casa Calcio Lecco. Domenica la contestazione, oggi la risposta. Non agli Ultras, ma a tutti quelli che pensavano che il presidente bluceleste Daniele Bizzozero avrebbe “mollato”.

Altro che. Anche se sono in molti a fargli presente che la sua è una posizione delicata, sportivamente, e che per motivi di opportunità sarebbe meglio non comparire in primo piano, dopo la bufera giudiziaria che lo ha colpito, lui va avanti come un caterpillar. «Vado avanti per il bene del Lecco, non per me stesso».

E con questo “mantra” spazza via tutto e tutti. Di tutto si può dire di Daniele Bizzozero ma non che non sia caparbio. E con caparbietà rilancia: «Mercoledì sera al Leonardo Da Vinci di Erba presenteremo un nostro sostenitore, un personaggio importante, che si occuperà del settore giovanile. E poi ci sarà un prosieguo intorno a lui. Ci sarà anche l’assessore allo Sport Stefano Gheza. E giovedì mattina andrò dal sindaco. Non sto certo con le mani in mano. Non è nel mio carattere. Sono un lottatore…».

Sul nome del misterioso “sponsor” o nuovo proprietario del settore giovanile bluceleste Bizzozero, e non è da lui, oppone il bollo “top secret”: «Lo vedrete domani. Sicuramente il settore giovanile è stato completamente pagato da questo signore che mi ha sollevato da certi obblighi importanti. Il progetto Lecco piace. Ma a questo punto vorrei che qualcuno mi aiutasse a prendere in considerazione le offerte che faremo noi sui lavori del nuovo centro sportivo del Bione. L’imprenditore che mi verrà a dare una mano, oggi sul settore giovanile e domani chissà, è interessato al Bione. Se si collabora, si va avanti meglio».

© RIPRODUZIONE RISERVATA