«Bene il Lecco ai playoff   Ma ora alziamo l’asticella»
L’esultanza di Riccardo Capogna dopo uno dei suoi gol nella vittoria del derby a Como

«Bene il Lecco ai playoff

Ma ora alziamo l’asticella»

Il vice presidente Gino Di Nunno è soddisfatto del raggiungimento dell’obiettivo e spiega altri progetti - «Un traguardo che ci soddisfa, ma al quale vogliamo prendere parte da una posizione in classifica più alta»

Il Lecco del patron Paolo Di Nunno è nella storia. Per la prima volta da quando sono stati introdotti i play-off in serie C (1993, con l’introduzione dei tre punti per la vittoria), il Lecco è in questi spareggi per andare in serie B.

Dal recupero Renate-Pergolettese, che ha sancito l’impossibilità dei cremaschi (attualmente undicesimi, ovvero primi dei tagliati fuori, per ora), a prendere il Lecco (nel caso le avesse vinte tutte e il Lecco perse tutte), viene la matematica certezza che i blucelesti disputeranno la coda di campionato.

Il vice presidente del Lecco Gino Di Nunno è raggiante, ma vuole di più: «Abbiamo raggiunto l’obiettivo di inizio anno. Siamo matematicamente ai play-off, un traguardo mai raggiunto da quando esistono questi spareggi e siamo anche nella Tim Cup da protagonisti. Ma mancano ancora quattro giornate e da domenica dobbiamo alzare ancor di più l’asticella. Vogliamo tutti entrare nei play-off da una posizione migliore».

L’articolo completo su La Provincia di Lecco in edicola domani, 9 aprile


© RIPRODUZIONE RISERVATA