Limonta, incombe la Virtus Bologna

Sarà dura oggi strappare i due punti

Costa gioca in casa alle 18 contro la terza forza del campionato. L’assistente Rossi: «Loro sinora hanno dimostrato di praticare un’ottima pallacanestro».

Limonta, incombe la Virtus Bologna Sarà dura oggi strappare i due punti
Lisa Jablonowski, ala/centro lussemburghese in forza alla Limonta Costamasnaga

Penultima giornata del girone d’andata per la Limonta Costa Masnaga, che scenderà in campo in casa oggi alle 18 contro la Virtus Segafredo Bologna. Nel frattempo continuano ad aumentare i casi di Covid nel campionato di serie A1 con le gare rinviate nelle ultime due giornate che salgono a cinque.

Per il Costa, tornato al successo nel turno precedente a Empoli, una sfida complicata contro la terza forza del campionato. Le Vu Nere sono infatti terze a quota 16 punti, +10 sulle masnaghesi. Sulla panchina bolognese siede Lino Lardo, che ricopre anche il ruolo di selezionatore della Nazionale maggiore e che lo scorso novembre ha fatto esordire con l’Italia senior la stella biancorossa Matilde Villa.

Il Costa, nonostante gli ultimi due punti strappati a Lucca, sta comunque attraversando un periodo difficile con la perdita di tre giocatrici da inizio anno (Jessica Jackson, Susanna e Laura Toffali). La Limonta sta cercando una nuova giocatrice da aggiungere al roster, probabilmente un’europea, ma per il momento non ci sono ancora certezze in tal senso.

«Ci attende un incontro veramente impegnativo con una formazione che ha dimostrato finora di giocare un’ottima pallacanestro - spiega il vice allenatore del Costa, Pier Rossi -. Non sono però una squadra ancora amalgamata. Avendo tante giocatrici nuove arrivate quest’anno, non hanno ancora uno zoccolo duro. Detto ciò, vantano un roster di altissimo livello con diverse nazionali, come ad esempio la croata Ivana Dojkic e Cecilia Zandalasini, oltre ad atlete che hanno giocato nella Wnba come Myisha Hines-Allen e Brianna Turner».

Il Costa però ha già dimostrato quest’anno di esaltarsi nelle sfide contro le teste di serie del campionato, come dimostrano le partite casalinghe perse solo all’overtime contro Schio e Campobasso.

«Lardo è un allenatore molto esperto con un grande curriculum prima da giocatore e poi in panchina sia nel maschile che nel femminile - continua -. Affronteremo la gara come sempre, con il nostro spirito e il nostro gioco aperto. Mi aspetto una Limonta determinata. Cercheremo di imbrigliarle in quei punti deboli che abbiamo individuato. Per noi sarà un bel banco di prova dopo i punti di Empoli. Spero che ne nasca una bella partita».

© RIPRODUZIONE RISERVATA