Adamello Ultra Trail, grande Crippa
«Un sogno arrivare prima al traguardo»

Francesca (Falchi Olginatesi) si è imposta sul tracciato di 90 chilometri

Adamello Ultra Trail, grande Crippa «Un sogno arrivare prima al traguardo»
Francesca Crippa sull’Adamello

Successo lecchese nella gara intermedia dell’Adamello Ultra Trail, partita venerdì mattina e conclusasi nella nottata che portava a sabato. Francesca Crippa, classe ’97, dei Falchi Olginatesi, si è imposta in campo femminile completando l’impegnativo tracciato di 90 km, con dislivello positivo di 6.050 metri, in 15h31’04”. «È stata una gara dura - ammette Francesca - e sapevo che sarebbe stata così perché in estate ho avuto molto tempo per provare parte del percorso e mi sono allenata tanto proprio dove si è corsa la gara. Non speravo di vincere, è stato un sogno arrivare al traguardo prima».

Una grande gioia, considerando anche gli inevitabili momenti di difficoltà: «Qualche crisi c’è stata, soprattutto nelle ultime salite che sono state le più dure, e negli ultimi 10 km. Mi sono comunque goduta la gara dall’inizio alla fine, grazie anche al supporto del mio allenatore Matteo Fumagalli, dei miei amici e dei miei affetti che mi sono stati vicini. Inoltre, stare immersi in questi paesaggi stupendi, è sempre un piacere e in una gara così lunga c’è tempo per guardarsi intorno e dimenticarci la fatica».

Bravissima Francesca e un applauso se lo merita anche Moreno Sala, atleta di Bosisio del Gsa Cometa, 8° tra i maschi in 14h08’32”. «Sono molto soddisfatto della mia prestazione perché una gara da 90 km non è mai banale - commenta -. Forse non ero pronto per una gara così, ma tra una crisi e l’altra mi sono trascinato al traguardo più che contento».

© RIPRODUZIONE RISERVATA