«Amo le passeggiate  e adoro la mozzarella»
Lisa Jablonowski, 23 anni, prima stagione alla Limonta (Foto by foto Menegazzo)

«Amo le passeggiate

e adoro la mozzarella»

Intervista con Lisa Jablonowski, Ala-pivot del Costamasnaga in A1. Lussemburghese di 23 anni ha giocato per quattro stagioni nella Ncaa.

Classe ’97, ala pivot, Lisa Jablonowski è sempre più un punto fermo della Limonta Costa Masnaga di coach Paolo Seletti. Dopo gli esordi nella sua nazione natale, il Lussemburgo, quattro stagioni in Ncaa con l’Università della Virginia e ora la definitiva consacrazione in Italia con una valutazione media di 9,9 in serie A1.

Come si trova in Italia?

Molto bene, l’Italia è un paese con tantissima storia e che mi ha sempre affascinato. Ogni luogo qui ha qualcosa di unico da offrire. Purtroppo con la pandemia non ho avuto modo di visitare il vostro paese come avrei voluto. Sicuramente al termine del campionato sarà una delle prime cose che farò.

E a Costa Masnaga?

Una cittadina molto accogliente, mi piace molto stare qui. Convivo con la mia compagna di squadra Jaisa Nunn. Adoro passeggiare per Costa, non avrete difficoltà a vedermi in giro a piedi regolarmente.

Come valuta la serie A1?

Un campionato molto competitivo. Ogni settimana le sfide sono di alto livello. Non c’è la possibilità di rilassarsi e non si possono prendere sottogamba le avversarie. Questo mi piace molto, perché ci confrontiamo tutti i weekend con alcune delle migliori giocatrici in circolazione.

E Costa come squadra? Come si trova?

Benissimo, siamo un gruppo molto giovane e quindi possiamo giocare senza pressione. Abbiamo le carte in regola per sorprendere e lo stiamo dimostrando. Giochiamo una pallacanestro veloce e non convenzionale, questo è un aspetto divertente che ci permette di dare sempre il meglio di noi stesse. Lavoriamo bene insieme e miglioriamo giorno per giorno.

Sta inanellando una serie di ottime prestazioni personali. Obiettivi da qui a fine stagione?

Per me viene sempre prima la squadra. Cerco di aiutare il più possibile le mie compagne e di dare l’esempio per portare a casa le vittorie. Ora abbiamo alcune gare con avversarie dirette da vincere assolutamente e speriamo anche di fare risultato con qualcuna delle prime della classe.

Domenica ospiterete Vigarano, una delle squadre più temibili a rimbalzo.

Stiamo lavorando molto su questo aspetto, in cui siamo un po’ mancate in passato. Sappiamo che dovremo limitarle a rimbalzo, ma l’importante è giocare sempre la nostra pallacanestro senza farci distrarre troppo da ciò che fanno le altre squadre.

Piatto preferito della cucina italiana?

Mozzarella, senza alcun dubbio.


© RIPRODUZIONE RISERVATA