C’è lo Sprint di Valmadrera: Bonacina parte tra i favoriti

Domani la settima edizione, alla partenza (alle 11) 250 atleti . A sfidare il campione di Dolzago, Federico Murero e Alessandro Mellone.

C’è lo Sprint di Valmadrera: Bonacina parte tra i favoriti
Federico Bonacina (al centro) sul podio dell’edizione dello scorso anno

Torna il grande triathlon nel nostro territorio con la 7^ edizione dello Sprint di Valmadrera di domani.

Una gara, organizzata dalla Spartacus Events, apprezzata per la spettacolarità dei suoi paesaggi e che prenderà il via alle 11 con la batteria femminile, seguita 20’ più tardi da quella maschile. La prima frazione a nuoto di 750 metri vedrà gli atleti scendere in acqua a Parè e completare un triangolo nello specchio d’acqua antistante il golfo di Lecco. Seconda porzione di gara in bici, su un circuito a bastone da ripetere tre volte per un totale di 20 km. Infine ultimi 5 a piedi nel Parco del Rio Torto per raggiungere poi il traguardo a Parè.

«Quest’anno - spiega Renzo Straniero, presidente di Spartacus Events - abbiamo dovuto modificare il tracciato della frazione ciclistica a causa di alcuni lavori stradali, tornando così alla versione originale del 2016 che propone la salita nella parte più alta di Valmadrera».

Sprint di Valmadrera che riveste quest’anno un’importanza particolare: «La settimana successiva ci saranno i Campionati Italiani proprio di Sprint e questa è un’arma a doppio taglio, nel senso che molti useranno questa gara come ultimo test in vista del grande evento, altri invece hanno deciso di rinunciarci proprio in vista dei tricolori. Siamo comunque soddisfatti perché ci saranno al via circa 250 atleti e tra questi diversi big del panorama nazionale».

Big come Michele Bonacina, dolzaghese classe ’96 del Valdigne Triathlon, vincitore un anno fa e campione italiano in carica di triathlon cross. Fine settimana decisamente impegnativo per lui: «Sto preparando i Mondiali di cross triathlon che saranno a Molveno l’1 ottobre - svela Michele - e sabato (oggi) sarò in gara in duathlon cross sull’altopiano di Asiago, per cui non so che freschezza avrò a Valmadrera. Di sicuro cercherò di fare del mio meglio perché mi piacerebbe centrare il bis dopo il successo del 2021».

Tra i suoi principali antagonisti ci saranno sicuramente Federico Murero, atleta del 2001 portacolori del Tri Team Brianza, e Alessandro Mellone, Juniores della Dds di Milano. Al femminile occhi puntati su Chiara Cavalli, 2001 del Raschiani Triathlon, e Federica Frigerio (’98) del Venus Triathlon.

Il programma della giornata prevede dalle 8.30 alle 10.15 la distribuzione dei pettorali. Dalle 9.45 alle 10.30 sarà aperta la zona cambio, quindi alle 11 il via alla gara femminile, seguita da quella maschile, e alle 13.30 la cerimonia di premiazione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA