All’esordio della Coppi&Bartali

Pelucchi ha sfiorato il successo

Il rogenese secondo allo sprint a Gatteo con la maglia azzurra. «Sono soddisfatto di come abbiamo corso in squadra e speravo di vincere»

Il ciclista rogenese Matteo Pelucchi, a digiuno da tempo dalle competizioni, torna alle corse in maglia azzurra e conquista il secondo gradino del podio nella tappa inaugurale della Settimana Internazionale Coppi&Bartali.

«Sono molto soddisfatto di come tutta la Nazionale ha corso. Un grazie a tutti» dice Pelucchi subito dopo l’arrivo visibilmente soddisfatto dopo un periodo difficile.

La Settimana Internazionale Coppi&Bartali, inizia con “la ruota giusta” quindi per la Nazionale dei commissari tecnici Cassani e Amadori.

Nella prima semitappa di giornata, da Gatteo a Gatteo di 96 km, con al via 25 squadre tra cui il Team Sky World Tour e la Nazionale guidata da Rinaldo Nocentini e Matteo Pelucchi, la corsa si è sviluppata lungo tre circuiti con tre Gpm da affrontare.

Come da pronostico, la gara si è risolta in volata con la vittoria sulle strade di casa di Manuel Belletti, che ha ripetuto il successo della scorsa edizione. Allo sprint l’atleta della Southeast – Venezuela ha tagliato il traguardo accolto dall’applauso del pubblico di casa.

Secondo l’azzurro lecchese Matteo Pelucchi, un poco amareggiato per non aver centrato a pieno l’obiettivo ma soddisfatto di come tutti gli azzurri hanno corso in sinergia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA