Ai “Giochi Europei” di Baku

Nicola Ripamonti da record

CanoaIl lecchese è quinto nel K2 1000 in coppia con Giulio Dressino. Ma in semifinale ha colto il miglior tempo di sempre della kermesse

Ai “Giochi Europei” di Baku Nicola Ripamonti da record
Il canoista lecchese Nicola Ripamonti
(Foto di foto menegazzo)

Nicola Ripamonti ha chiuso al 5° posto la sua avventura ai Giochi Europei in corso a Baku. Nella capitale dell’Azerbaijan, il giovane canoista lecchese ha gareggiato con il varesino Giulio Dressino sul K2 1000 metri.

Si trattava di un tandem inedito che ha però dato buoni risultati. Anzi, ottimi. Sì perché, se la medaglia è sfuggita, i due azzurri hanno avuto l’onore di firmare il record di tempo di questa prima edizione dei Giochi Europei. Questo grazie a una semifinale strepitosa che, oltre a lanciarli in finale, ha anche permesso agli azzurri di scrivere il proprio nome nella storia di questa nuova competizione.

L’impresa è stata firmata da Ripamonti e Dressino domenica. Dopo la batteria del mattino, che li aveva visti arrivare al 5° posto in 3:17.876 alle spalle di Germania, Ungheria, Slovacchia e Portogallo, i due azzurri hanno invece fatto faville in semifinale, tagliando il traguardo in 3:08.137. Un tempo che non è stato nemmeno sfiorato dall’Ungheria poi vincitrice della medaglia d’oro in finale in 3:11.681. Ma nemmeno sfiorato nemmeno dagli stessi Nicola e Giulio che, tagliando il traguardo in 3:14.038, si sono dovuti accontentare del 5° posto dietro la citata Ungheria e poi la Germania, la Bielorussia e la Slovacchia.

Il K2 azzurro ha peraltro corso per il titolo, perché è tenuto la testa della gara sia ai 250 che ai 500 metri. Poi ecco un calo nella seconda parte della gara, con il 3° posto a 250 metri dal traguardo e il 5° posto finale. .

© RIPRODUZIONE RISERVATA