Acciaitubi Picco, ormai ci siamo  «Vivremo la gara con grande intensità»
Gianfranco Milano, allenatore dell’Acciatubi Picco Lecco

Acciaitubi Picco, ormai ci siamo

«Vivremo la gara con grande intensità»

Sabato alle 21 al Bione l’andata della finale playoff contro l’Albese. Coach Milano: «Non c’è una favorita, ma sono convinto che faremo una bella partita». Maxischermo alla “Piccola”.

Sabato sera alle 21 la sfida valida quale finale d’andata dei playoff per la promozione in serie A2 tra Acciaitubi Picco Lecco e Tecnoteam Albese. I discorsi stanno dunque a zero, è arrivato il momento tanto atteso della verità in cui il margine d’errore, deve essere annullato o giù di lì.

Le due squadre ormai gemelle, si conoscono a menadito e di segreti ormai non ce ne sono più, come pare essere tra moglie e marito...

«Se vogliamo, al limite la sorpresa potremo essere noi - afferma il coach del team biancorosso, Gianfranco Milano - , visto che schiereremo Grazia in luogo dell’infortunata Focaccia e dovranno scoprire le effettive qualità del nostro nuovo centrale. Sarà importante leggere bene la partita e non abbattersi se le cose dovessero eventualmente mettersi male. Io sono convinto che faremo una bella gara e per riuscirci non dovremo staccare la spina ed essere costantemente presenti sul pezzo, sapendo reagire ai momenti di difficoltà».

La settimana introduttiva alla sfida su cosa è stata basata? «Su tanti aspetti tattici che non sto ovviamente a snocciolare - risponde l’allenatore -; tutte le ragazze sono disponibili e in grado di fornire un prezioso apporto nell’eventualità in cui dovessero essere chiamate in causa».

Intanto, emerge che in settimana nella fornace del Bione, Milano e le sue ragazze abbiano iniziato a convivere con le alte temperature. «Diciamo che abbiamo fatto una sorta di rodaggio allenandoci con 30 gradi... Vero farà caldo per tutti, ma vi garantisco che il Bione si trasforma in una scatola di ferro in estate e chi è meno abituato potrebbe avere maggiori difficoltà di adattamento».

La calura un elemento esterno pericoloso visto le poche forze rimaste? «Ormai siamo al lumicino ma questo è un discorso che vale per entrambe le squadre. Non resta che tirare fuori dal barile le ultime risorse augurandoci di essere premiati dal risultato finale».

Da segnalare che, poiché i posti a sedere al Bione sono praticamente tutti riservati, chi volesse può seguire la partita in diretta sul maxischermo allestito alla “Piccola”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA