A Giuseppe Moioli   il premio “Mondini”
Londra, Olimpiadi 1948. Il mandellese Giuseppe Moioli è il primo da sinistra

A Giuseppe Moioli

il premio “Mondini”

Canottaggio. Ennesimo prestigioso riconoscimento alla carriera per la mitica “icona azzurra” di Mandello. A 92 anni il campione olimpico di Londra 1948 insegna ancora ai giovani e continua a formare grandi talenti

L’olimpionico Giuseppe Moioli, icona vivente del canottaggio azzurro, ha ricevuto un più che meritato premio alla carriera.

La Federazione Italiana Canottaggio gli ha riconosciuto il Premio Azelio Mondini edizione 2019. Il prestigioso riconoscimento, arrivato su decisione unanime del consiglio federale della Fic, viene riconosciuto ai personaggi di alto profilo atletico e tecnico del remo nazionale, porta il nome di Azelio Mondini che fu un promotore e uno dei fondatori della Associazione Allenatori della Federazione Italiana Canottaggio.

Giuseppe Moioli, 92 anni (è nato l’8 agosto 1927 a Mandello del Lario) , è stato il capovoga del quattro senza della Moto Guzzi Campione Olimpico a Londra nel 1948, in equipaggio con Elio Morille, Giovanni Invernizzi e Franco Faggi.

Tutti i dettagli e altre foto, nell’ampio servizio su “La Provincia di Lecco” in edicola giovedì 31 ottobre.


© RIPRODUZIONE RISERVATA