Salone internazionale dell’Auto di Ginevra  Tante novità e in vetrina vetture da sogno

Salone internazionale dell’Auto di Ginevra

Tante novità e in vetrina vetture da sogno

Sino a domenica 18 attesi settecentomila visitatori. Centottanta gli espositori

con proposte diverse, che guardano alla tutela dell’ambiente. Il top una Pagani da venti milioni

Semaforo verde per l’88° Salone dell’Auto di Ginevra dove sino a domenica 18 marzo sono in vetrina vere e proprio auto da sogno e tutte le novità di questo importante 2018. A contendersi clienti e fasce di mercato sono oltre 180 espositori, presenti al PalaExpo di Ginevra.

«Il Salone gode di ottima salute, ma questo non ci risparmia dal seguire con attenzione lo sviluppo del settore e le aspettative dei visitatori» ha dichiarato Maurice Turretini, Presidente della kermesse svizzera, annunciando anche una partnership con Messe Berlin e con Ifa e puntare così i riflettori sui sistemi di Infotainment, sul rapporto sempre più stretto e presente tra tecnologia e auto.

I grandi assenti di questa manifestazione - Opel, DS, Infiniti, Cadillac e Chevrolet - lasciano il posto a nuove case automobilistiche: Hennessy, Lvchi, Petronas, Polestar, nuovo brand elettrico di Volvo, W Motors, Icona, GFG Style, Fomm, E’Moke, per citarne alcune. E poi ancora Corbellati che presenta la Missile, la vettura più veloce al mondo, che con i suoi 1800 cavalli di potenza e un motore V8 da 9.0 litri biturbo è in grado di raggiungere i 500km/h e la Pal-V che porta al Salone, in anteprima mondiale, la Liberty, la prima auto a tre ruote che si trasforma in elicottero.

I circa 700.000 visitatori stimati hanno a disposizione 900 modelli di vetture tra cui 110 novità mondiali ed europee su una nuova ridistribuzione delle aree dei sei padiglioni auto. Aston Martin occupa la superficie lasciata libera da Opel, Audi raddoppia con un secondo stand dedicato ad Audi Sport, Jaguar e Land Rover dispongono dello spazio prima affidato a Citroën, che si sposta e affianca per la prima volta Peugeot.

Moltissime le novità in arrivo al Salone

Seat lancia il marchio Cupra, Ford punta sulla gamma della citycar Ka+Active completamente rinnovata, Mercedes-Benz presenta la nuova Classe G e la nuova Classe A, di quarta generazione, come la Santa Fe della coreana Hyundai che porta in anteprima europea anche la coupé Veloster.

E ancora: debuttano la nuova Bmw X4, la Kia Ceed, la Mazda 6, la Aston Martin DB11 Volante, la versione cabriolet della roadster inglese e per gli amanti del 4x4 la nuova Jeep Wrangler.

Nella categoria “Auto da sogno” si possono ammirare la Zenvo, la McLaren Senna, la Range Rover SV Coupé, la Aston Martin Vantage e la David Brown Automotive presenta la Speedback Silverstone Edition. Il top è rappresentato da una Pagani dal modico costo di venti milioni, naturalmente comprensivo di ogni optional.

Interessanti novità anche nella sezione “Auto ad alimentazione alternativa”: oltre alla nuova generazione della Nissan Leaf e della Hyundai Kona Electro, anche Jaguar presenta la sua prima auto elettrica la I-Pace, un lussuoso Suv capace di ricaricarsi completamente in meno di 45 minuti.

Maggiori informazioni sull’88° Salone Internazionale dell’Auto di Ginevra si possono visualizzare nella pagina Web ufficiale www.gims.swiss


© RIPRODUZIONE RISERVATA