Rally di Montecarlo, Paccagnella al via
Il pilota Marco Paccagnella alla guida della Ford Fiesta R5 con cui parteciperà al Rally di Montecarlo

Rally di Montecarlo, Paccagnella al via

AutomobilismoIl sogno di una vita per il pilota lecchese che si appresta a vivere una gara mitica e mille emozioni

Dal 24 al 27 gennaio correrà alla guida di una Ford Fiesta R5 4x4 con al fianco il giovane navigatore Michele Ferrara

Paccagnella al via del Rally di Montecarlo.

Per un rallysta, siamo convinti che la più bella soddisfazione - oltre naturalmente a vincere una gara - sia quella di partecipare a una prova del mondiale. Ma per essere al via di un Rally iridato ci vogliono alcune caratteristiche: saper andar forte, guidare sempre con il piede a tavoletta lungo le massacranti e lunghissime prove speciali e, ancora, poter disporre di una vettura decisamente performante. A tutto questo va aggiunta anche una buona esperienza agonistica.

Paccagnella ci sarà

Da questo mix esce un nome, quello di Marco Paccagnella, che il prossimo 24 gennaio sarà al via al Rally mondiale di Montecarlo, il “Monte” come lo chiamano gli appassionati di questo fantastico sport motoristico.

Sì, il rallysta lecchese è una simbiosi di tutte queste caratteristiche così quest’anno per festeggiare il mezzo secolo, la moglie Angela Passafaro ha deciso di aiutare il consorte a realizzare il “sogno di una vita” cioè salire sul palco di partenza del Montecarlo.

Visti i precedenti, se il Pacca avrà un pizzico di fortuna - che non deve mai mancare nella sfide motoristiche - sicuramente si toglierà qualche bella soddisfazione, nel confronto impari con i big del mondiale, ma restando con i piedi per terra qualche risultato di categoria il driver di Lecco potrebbe riuscire a centrarlo.

E così via a svelare le news di questo 2019 partito già in modo fantastico. Paccagnalla si troverà a fianco il giovane navigatore Michele Ferrara, un vero professionista delle note e campione italiano Junior e già nel Mondiale con Andrea Crugnola quando correva per Renault e a fianco di Robert Kubica con la Citroen. Quindi miglior scelta il Pacca non poteva fare.

La vettura che sarà utilizzata da Paccagnella-Ferrara è la Ford Fiesta R5, una 4x4 che permetterà all’equipaggio di gareggiare nella categoria Wrc 2 ovvero quella riservata ai piloti che non partecipano al Mondiale, e messa a disposizione per l’equipaggio dal team Bdl Motosport di Torino di Silvio Lazzara.

Un sogno

«E’ senza dubbio un’occasione unica essere al via del Montecarlo- ci spiega Marco Paccagnella- Sognavo di poter partecipare almeno una volta prima di appendere il casco al chiodo e ora grazie a questo inaspettato ma fantastico regalo di compleanno, mi posso togliere questa soddisfazione. Obiettivo, essendo un debuttante, sarà quello di arrivare al termine della competizione. Da giovedì 24 gennaio si andrà avanti fino a domenica 27 . Affronteremo le 16 prove speciali e oltre 2 mila chilometri».

«Il nostro cruccio saranno le condizioni meteo perché al Monte parti con le strade asciutte e prima di fine tappa trovi neve e ghiaccio, quindi sarà importante anche la scelta degli pneumatici, ma il Montecarlo è affascinante anche per questo, così spero di spedirvi una foto-cartolina dal palco d’arrivo il 27 gennaio».


© RIPRODUZIONE RISERVATA