Varenna, drammatico incidente sul lago   Cuoco quarantenne trovato morto
Varenna, il luogo in cui è stato ritrovato il cadavere

Varenna, drammatico incidente sul lago

Cuoco quarantenne trovato morto

L’uomo che lavorava nelle cucine dell’Hotel Royal originario di Parma, è stato rinvenuto ormai cadavere in riva al lago, poco distante dal ristorante e da villa Cipressi dove alloggiava. Alla base probabilmente una caduta sulle scalette scivolose

Un 43enne, originario della provincia di Parma, che da qualche tempo si era trasferito nel lecchese per lavorare nelle cucine dell’Hotel Royal, è stato rinvenuto cadavere sul lungolago, in zona Cortesella. A trovarlo, verso le 23, a pochi passi dalla camera in affitto in cui alloggiava nella foresteria di villa Cipressi destinata ai dipendenti, è stato un collega: il corpo, per metà in acqua, riportava una ferita alla testa, mentre il cellulare gli galleggiava accanto.

Con ogni probabilità l’uomo che aveva appena finito di lavorare, si era allontanato dal ristorante per fare due passi prima di tornare nel suo alloggio, come faceva ogni sera, quando presumibilmente è caduto e accidentalmente ha battuto la nuca, sulla stradina a scalette che scende fino a lago

I carabinieri di Lecco, stanno svolgendo tutti gli accertamenti del caso . La salma è a disposizione dell’autorità giudiziaria, solo con gli esami autoptici e le indagini degli inquirenti che nei prossimi giorni dovranno fare ulteriore chiarezza. Sul posto è intervenuta l’ambulanza del soccorso bellanese e l’automedica, ma i sanitari non hanno potuto fare altro che constatare il decesso dell’uomo.


© RIPRODUZIONE RISERVATA