Sparito nel lago a Onno  Oggi le ricerche con i sub
La pilotina dei vigili del fuoco nel piccolo molo di Onno (Foto by Menegazzo)

Sparito nel lago a Onno

Oggi le ricerche con i sub

Non si trova il ragazzo rumeno inghiottito dal lago mercoledì pomeriggio

Da Roma è giunto un rover in grado di perlustrare il fondale

Riprenderanno quest’oggi con l’ausilio di un rover inviato da Roma e dell’attrezzatura tecnica necessaria per scandagliare in profondità le acque del lago, le operazioni di ricerca del ragazzo di 26 anni di nazionalità rumena di cui non si ha più traccia dal pomeriggio di mercoledì.

Il giovane, insieme a un connazionale di 23 anni, residente in provincia di Cuneo, aveva preso a noleggio una barca per effettuare un giro sul lago.

Giunti a Onno di Oliveto Lario, avevano deciso di fermarsi e di tuffarsi in acqua, senza però curarsi di spegnere il motore, né di gettare l’ancora. L’imbarcazione, senza più nessuno a bordo, si era allontanata. Dopo alcuni vani tentativi di riavvicinarsi, i giovani, in grande difficoltà, avevano iniziato a urlare per chiedere aiuto a quanti si trovavano sulla riva.

Selaru è stato salvato da due uomini presenti sulla spiaggia che sono immediatamente saliti su un’imbarcazione per poi raggiungerlo e issarlo, stremato, a bordo. Una volta giunto a riva, in evidente stato di choc, era stato poi accompagnato in ospedale per accertamenti. Non si è invece trovata traccia del compagno.

L’articolo completo e l’approfondimento sul giornale in edicola.


© RIPRODUZIONE RISERVATA