Si tuffa dal Moregallo

E finisce sopra una canoa

Abbadia, brutta avventura per un ragazzo di 27 anni

Ha riportato la frattura di una gamba e traumi al bacino

Si tuffa dal Moregallo E finisce sopra una canoa
Abbadia - I soccorsi dopo l’incidente
(Foto di Paola Sandionigi)

Tragedia sfiorata nel tardo pomeriggio di oggi.

La dinamica, ancora al vaglio degli inquirenti per i dettagli, racconta di un gruppo di ragazzi arrivati in tarda mattinata da Besana Brianza per trascorrere una giornata di divertimento sul lago.

La crew ha scelto la spiaggetta sotto l’ex albergo “La Rosa” ora complesso residenziale, come punto d’appoggio. Noleggiate alcune canoe, dopo vari giri i ragazzi si sono diretti sul fronte opposto del lago, in territorio di Mandello.

Qui hanno deciso di fare dei tuffi, buttandosi direttamente dalla seconda galleria.

Uno di loro, un giovane di 27 anni, ha però centrato la canoa invece che le acque del lago, ferendosi.

Gli amici lo hanno caricato proprio su una canoa e lo hanno riportato a riva dall’altra sponda, tornando ad Abbadia.

Contattati i soccorsi, sul posto i vigili del fuoco di Lecco, la Croce rossa di Lecco e l’elisoccorso da Bergamo, in quanto l’automedica di Lecco era impegnata altrove.

Il ventisettenne ha riportato la frattura di un femore e un trauma al bacino, ma se la caverà.

L’articolo completo sul giornale in edicola domani, giovedì 28 giugno.

© RIPRODUZIONE RISERVATA