Scavi in via Plinio, falsa partenza  «Rinvio per ridurre al minimo i disagi»
Mandello - Il cantiere è stato allestito, ma le operazioni non sono partite

Scavi in via Plinio, falsa partenza

«Rinvio per ridurre al minimo i disagi»

Mandello, l’annunciato caos viabilistico non c’è stato

Cantiere allestito, forse si comincia oggi

Una falsa partenza che sa di beffa. Altro che strade chiuse e lungolago nel caos, come era stato annunciato in lungo e in largo dal municipio.

Ieri mattina via Plinio il Vecchio era comodamente percorribile senza intralci, e su via Volta si poteva posteggiare in barba ai paventati divieti.

Chiuso il tratto di via Medaglie Olimpiche per permettere il mercato del lunedì mattina, le sbandierate modifiche alla viabilità non si sono viste.

Allestito il cantiere in piazza Approdo Mulini, oggi, forse, partiranno i lavori per lo scavo legato alle condotte delle acque piovane del nuovo complesso Iperal che da via Giulio Cesare verranno convogliate verso via Plinio il Vecchio.

Rimandata invece a data da destinarsi, probabilmente entro il fine settimana la chiusura del tratto tra via Medaglie Olimpiche, scendendo, dopo l’ingresso al posteggio in direzione di piazza Garibaldi e da lì verso via Manzoni fino all’incrocio con via Bertola.

«L’azienda che si sta occupando della realizzazione dell’area commerciale, scaverà via Plinio il Vecchio e realizzerà il lavoro di convogliamento delle acque nel giro di un mese - spiega l’assessore ai Lavori pubblici Andrea Tagliaferri - Oggi (ieri per chi legge, ndr) hanno posizionato il cantiere in via Approdo Mulini, visto che scaveranno salendo, così da creare meno intralcio ai residenti. Domani (oggi, ndr) verrà posizionata la segnaletica lungo via Volta, che va a togliere i parcheggi, e di contro crea un doppio senso di circolazione».

L’articolo completo sul giornale in edicola.


© RIPRODUZIONE RISERVATA