«Sarà un anno pessimo: non ci sono olive  Colpa del clima? No, di cimici e mosche»
Lago e Valsassina - L’annata d’oro del 2018 è già un lontano ricordo (Foto by Archivio Sandonini)

«Sarà un anno pessimo: non ci sono olive

Colpa del clima? No, di cimici e mosche»

Barzio, slitta a causa del maltempo

l’inizio della stagione olearia che era previsto per domani

Domani doveva partire la nuova stagione olearia ma ci sarà uno slittamento poiché la pioggia di questi giorni non ha permesso la raccolta.

La Comunità montana ha concordato con il fratoiano Leonardo “Poppo” Enicanti il regolamento per il 2019 che prevede l’aumento di 2 euro al quintale che passa a 25 euro al quintale. Il periodo di lavorazione al frantoio di Biosio di Bellano durerà fino al prossimo 5 novembre.

Le prospettive, purtroppo, sono nefaste. «Si prevede che questo sia l’anno peggiore - afferma Enicanti - Non ci sono proprio olive».

Una riduzione drastica causata non tanto dal clima, ma dalla “cascola” che ha colpito gli uliveti, a sua volta dovuta ad una cimice che ha provocato una straordinaria (in negativo ) caduta delle olive. L’attacco delle mosche olearie ha poi fatto il resto.

L’articolo completo sul giornale in edicola.


© RIPRODUZIONE RISERVATA