Provinciale 72, la parete è in sicurezza. Il sopralluogo dopo il crollo di domenica

Varenna Ieri sul posto l’amministrazione provinciale e i tecnici per verificare la situazione. Si lavora per sbloccare i tre milioni che il ministero ha previsto per la sistemazione della strada

Provinciale 72, la parete è in sicurezza. Il sopralluogo dopo il crollo di domenica
I Vigili del fuoco al lavoro domenica per evitare ulteriori distaccamenti all’altezza della Montagnetta

Tolti alcuni sassi e parte della vegetazione che avrebbero potuto staccarsi dalla parete a monte, la strada provinciale 72 all’altezza della Montagnetta è stata messa in sicurezza.

Dopo l’intervento da parte dei vigili del fuoco intervenuti nel pomeriggio di domenica a seguito del distacco di alcuni sassi, ieri mattina il sopralluogo da parte dell’Amministrazione provinciale dove i tecnici non hanno rilevato situazioni di pericolo.

Il senso unico

Domenica pomeriggio attorno alle 14.50 si è verificato un distacco di materiale, dopo la segnalazione da parte di alcuni automobilisti in transito sulla provinciale, i vigili del fuoco sono prontamente intervenuti mettendo in sicurezza la zona.

Tolto tutto il materiale finito sulla strada, domenica pomeriggio è stato istituito il senso unico alternato per evitare blocchi alla circolazione, e dopo poche ore la viabilità è tornata a doppio senso.

A staccarsi dalla parete a monte alcuni sassi che hanno trascinato a valle anche delle vecchie piante.

Ci sono già 3milioni di euro per riqualificare la strada provinciale 72.

Il Ministero delle infrastrutture e della mobilità ha infatti avviato con l’Amministrazione provinciale le attività finalizzate a sbloccare i 3milioni di euro per i lavori di manutenzione straordinaria, rifunzionalizzazione e messa in sicurezza della provinciale 72, in vista delle Olimpiadi invernali Milano Cortina del 2026.

La riqualificazione

Tra gli interventi il rifacimento del manto stradale con la sistemazione del piano e l’asfaltatura, oltre a migliorie sul fronte di guardrail e muretti di sicurezza a lato lago, e lavori sulle pareti alle reti paramassi. Si interverrà nei punti critici, e tra questi c’è la zona di Varenna, oltre a quelli di Perledo e Bellano.

I 3milioni di euro verranno destinati per metà al rifacimento dei piani viabili, e per metà al rinforzo del ciglio stradale, al rifacimento di parapetti, agli interventi di protezione di pareti rocciose.

I precedenti

Un territorio fragile quello che costeggia il tratto tra Lierna, Varenna e Bellano, segnato negli anni da vari smottamenti, come quello dell’aprile 2017 quando a Fiumelatte si era verificato uno smottamento per il cedimento di un’area terrazzata, dove successivamente nel novembre del 2018, un secondo cedimento aveva compromesso l’intervento di messa in sicurezza eseguito proprio in conseguenza del precedente episodio.

Gli annali della cronaca locale ricordano il tragico 16 maggio del 1987, quando a Varenna un masso colpì un’auto in transito sulla provinciale 72. Due donne, madre e figlia morirono sul colpo.

Successivamente sono state parecchie le interruzioni al transito dovute a frane e a distacco di materiale, anche se negli ultimi anni con una serie di interventi fatti la situazione generale è migliorata.

© RIPRODUZIONE RISERVATA