Ottocento euro a notte per una villa  Quando la vacanza sul lago è un lusso
Le ville in affitto sul lago costano care

Ottocento euro a notte per una villa

Quando la vacanza sul lago è un lusso

Il mercatoRipreso a pieno ritmo il settore degli affitti brevi in grandi dimore di prestigio

Una tenuta con piscina costa 5.500 euro alla settimana, Varenna e Lierna le mete più ambite

Agli italiani, e in particolare ai lombardi, piacciono le vacanza di lusso ed il lago di Como è tra le mete più quotate. E per raggiungerlo pagano fior di quattrini, anche 800 euro a notte.

A dirlo sono i dati di Emma Villas, leader di mercato nel settore degli affitti brevi di ville e casali di pregio, che mostrano come il 45% di tutti i viaggiatori italiani che si affidano al servizio per la propria vacanza provengono proprio dalla Lombardia, che a sua volta è anche meta per chi alla campagna o al mare preferisce il lago e la montagna

L’osservatorio

Dall’osservatorio Emma Villas emerge che in Lombardia il trend dei viaggiatori sta tornando ai livelli “pre pandemici” con parecchie prenotazioni a testimonianza di come questo tipo di soluzione sia ancora preferita tra chi ama fare viaggi di alta qualità e che il settore sta tornando a registrare numeri pressoché in linea coi risultati del 2019.

La spesa media dei turisti che scelgono la Lombardia come destinazione per le proprie vacanze estive è di circa 5.100 euro, ed in media la permanenza è di poco più di una settimana.

A livello nazionale a oggi il 70% delle settimane disponibili in alta stagione tra le oltre 430 ville e tenute di pregio in portfolio di Emma Villas è stato prenotato.

A scegliere questa soluzione sono principalmente gruppi di amici, di coppie o famiglie numerose. La media si attesta a otto persone per singola struttura. Il costo in alta stagione, ovvero luglio e agosto, per l’affitto di una villa o tenuta di pregio con piscina è di 5.500 euro a settimana o poco più.Si tratta di costi da “spalmare” su permanenze piuttosto lunghe e tra più ospiti che, in media, si possono tradurre con una spesa orientativa tra i 70 e gli 80 euro a notte in dimore lussuose.

Le compagnie

«Chi sceglie l’affitto breve di ville e casali cerca standard qualitativi alti, spesso parliamo di proprietà con piscine, o anche con campi da tennis, aree benessere oltre a spazi immensi che consentano di accogliere anche fino a 30 ospiti all’interno della stessa struttura. Ci scelgono famiglie, gruppi di amici, e per loro abbiamo soluzioni per ogni esigenza, sempre nella massima sicurezza. Questo permette di condividere la vacanza e le spese, con la propria famiglia per eventuali reunion dopo tanti mesi lontani, o anche con gli amici più stretti spiega Giammarco Bisogno, fondatore e Ceo di Emma Villas srl -. Molti clienti stranieri e italiani soggiornano nelle nostre proprietà da anni, questo grand tour nell’Italia delle nostre ville ha garantito loro la possibilità di conoscere ogni volta nuove meraviglie del nostro Paese sentendosi a casa e godendo dell’inconfondibile stile italiano i».


© RIPRODUZIONE RISERVATA