Ok di Protezione civile e Prefettura  Via ai lavori alla diga di Pagnona
La diga di Pagnona durante l’alluvione dello scorso giugno

Ok di Protezione civile e Prefettura

Via ai lavori alla diga di Pagnona

Dervio, concessa la deroga che permette

di velocizzare le opere di pulizia dell’invaso

Sbloccati i lavori di ripulitura della diga di Pagnona dal materiale che ha riempito l’invaso durante l’alluvione del 12 giugno.

Determinante l’intervento del prefetto lecchese Michele Formiglio: «Ho avuto modo di confrontarmi con la Prefettura - riferisce il sindaco di Dervio Stefano Cassinelli - Il Dipartimento nazionale di Protezione civile di Angelo Borrelli ha dato l’ok agli interventi per l’accesso alla diga di Pagnona in deroga ad alcune norme, per accelerare le procedure. Da oggi a mezzogiorno quindi (ieri, ndr) Enel può procedere per l’accesso».

Un passo importante poiché, come comunicava martedì Enel Green Power, l’azienda che gestisce l’impianto, non era possibile accedere direttamente con mezzi adeguati e fare la pulizia di quell’enorme massa di materiale che ancora galleggia nel bacino artificiale.

L’articolo completo sul giornale in edicola.


© RIPRODUZIONE RISERVATA