Nuotatore disperso in alto Lario  Serata di ricerche nel lago di Piona
Le ricerche nel lago di Piona

Nuotatore disperso in alto Lario

Serata di ricerche nel lago di Piona

Si cerca un giovane

L’allarme è scattato alle 19

grazie a una donna

che si trovava su una barca

Dalle 19 di ieri si cerca un nuotatore apparso in difficoltà mentre stava nuotando fra Colico e Domaso, poco fuori dal bacino del laghetto di Piona. La chiamata di soccorso è stata inviata da una donna che si trovava su un’imbarcazione insieme ai figli e avrebbe visto in lontananza il nuotatore, all’apparenza un ragazzo giovane, che a suo avviso stava incontrando difficoltà nel tornare a riva. Secondo il racconto della donna, che ha effettuato due segnalazioni con un breve filmato a corredo, il giovane nuotava a rana e senza il pallone di segnalazione. La signora ha raccontato alle forze dell’ordine che improvvisamente non lo avrebbe più visto, non potendo quindi raggiungerlo per dargli supporto. Ha quindi dato l’allarme.

Immediatamente sono entrati in azione i soccorritori dell’Opsa Lecco (Operatori polivalenti salvataggio in acqua) che con due mezzi hanno ispezionato lo specchio d’acqua davanti a Piona. Lo stesso hanno fatto i Vigili del Fuoco, sorvolando la zona anche con un elicottero. Tutta la zona dell’alto lago fino alle otto di sera, specie in giornate calde come ieri, è continuamente percorsa da imbarcazioni, ma non è giunta nessuna altra segnalazione del nuotatore in difficoltà. Alle 21, complice anche il calare del buio, le operazioni di soccorso si sono momentaneamente interrotte per verificare se nel frattempo era stato segnalato il mancato rientro di qualche ragazzo, magari dai campeggi della zona. Al porticciolo di Piona sono giunti anche i sommozzatori dei Vigili del fuoco.

Nel momento in cui il giornale è andato in stampa, le operazioni di ricerca non erano ancora riprese perché erano in corso le verifiche, tramite anche i carabinieri di Colico, in merito a un possibile mancato rientro. Alcuni aspetti nelle segnalazioni del nuotatore in difficoltà hanno lasciato infatti qualche dubbio: sia lo stile delle nuotata a rana e sia il fatto che nella giornata di ieri il lago, e ancor più lo specchio d’acqua davanti a Piona, erano molto calmi. S. Sca.


© RIPRODUZIONE RISERVATA