Milano dice sì al capannone del Barech

Ballabio La giunta lombarda dà il via libera al progetto della Combi Arialdo sul pratone

Milano dice sì al capannone del Barech
Il rendering mostra come dovrebbe essere la nuova sede della Combi

La Regione dà l’ok al progetto Combi Arialdo sul pratone del Barech.

La giunta lombarda si è espressa positivamente in merito al bando Arest, l’accordo di rilancio economico, sociale e territoriale, presentato dal Comune di Ballabio insieme alla Provincia di Lecco e al Gruppo Combi Arialdo.

Non c’è però solamente Ballabio tra i Comuni in provincia di Lecco “premiati” dal Pirellone: nell’elenco figurano infatti anche Casargo, Premana e Bellano.

La Giunta regionale ha dato quindi l’ok anche al rilancio dell’Alpe Paglio e dei Piani delle Betulle in Alta Valsassina, progetto con capofila il Comune di Casargo, ma anche ai parcheggi in località Giabbio e in centro paese a Premana e al progetto “Un ponte fra impresa e cultura” a Bellano.

Il bando prevede una dotazione finanziaria complessiva di 75 milioni di euro per il biennio 2022-2023.

Le singole proposte devono prevedere investimenti pari o superiori a 500mila euro che la Regione cofinanzia fino al 50% dell’investimento complessivo con un tetto massimo non superiore a due milioni di euro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA