Matrimoni a Villa Monastero   C’è l’accordo per ospitare i «sì»
Ora i matrimoni si possono celebrare anche a Villa Monastero

Matrimoni a Villa Monastero

C’è l’accordo per ospitare i «sì»

Oltre che a Villa Cipressi le cerimonie nuziali ora si possono celebrare nell’altra storica dimora

Fra poco ci si sposare anche a Villa Monastero.

Da anni decine di coppie si sposano nella vicina Villa Cipressi, adesso a gran richiesta fiori d’arancio anche a Villa Monastero.

Quest’ultima, di proprietà della Provincia di Lecco, con questo ente il Comune ha firmato una convenzione per cui, appunto, anche qui gli sposi potranno dire “sì”. Non solo matrimoni, ma anche unioni civili come ha precisato il primo cittadino, Mauro Manzoni, in consiglio comunale in sede di approvazione di questa convenzione su cui anche il Comune ha da guadagnarci.

La dice lunga il fatto che il sindaco uscente, Carlo Molteni e il suo successore eletto alle elezioni del 5 giugno scorso, Mauro Manzoni, come ultimo e primo atto ufficiale, hanno celebrato matrimoni civili in fascia tricolore a Villa Cipressi.

«Sì - conferma Manzoni -, il fine di questo provvedimento è quello di confermare le nostre splendide magioni come anche sede di matrimoni. A Villa Cipressi - continua rispondendo a domanda -, se ne celebrano circa una quarantina all’anno, pochi meno considerato che ci sono coppie che si sposano in sala consiliare».

Quanto costerà agli sposi convolare a nozze a Villa Monastero lo deciderà la Provincia: «Certo è che - precisa il sindaco Manzoni -, qualsiasi sarà l’importo, il 20% lo tratterrà il Comune di Varenna».

Insomma: un affare per Comune e Provincia. Il primo già incassa cifre non da poco per i matrimoni a Villa Cipressi. Per la cronaca, le tariffe sono di ottocento euro per il rimborso spese da richiedersi agli sposi per la celebrazione di matrimoni civili di cittadini stranieri o italiani non residenti nel Comune di Varenna nelle giornate da lunedì a sabato dalle 9 alle ore 12.30. Ammonta a mille euro il rimborso spese da richiedersi agli sposi per la celebrazione di matrimoni civili di cittadini stranieri o italiani e sempre non residenti a Varenna e celebrati nelle giornate da lunedì a venerdì dopo le 12.30 ed entro le 16.30.


© RIPRODUZIONE RISERVATA