Mandello:«Risse, droghe, sporcizia»  Basta: chiudo i giardini e la spiaggia»
La darsena Falck, uno dei luoghi più amati dai mandellesi

Mandello:«Risse, droghe, sporcizia»

Basta: chiudo i giardini e la spiaggia»

Parco di piazza Gera e darsena Falck vietati a partire da sabato tra le 8 e le 18

Troppi problemi di ordine pubblico: dalle risse alla semplice mancanza di rispetto del distanziamento sociale, fino ai rifiuti abbandonati praticamente ovunque.

Così il sindaco di Mandello Riccardo Fasoli ha deciso di dire basta e di chiudere i giardini di piazza Gera e la spiaggia della darsena Falck.

Da sabato, quindi, fino a data da destinarsi (presumibilmente per tutta l’estate), dalle 8 alle 18 nei giardini di piazza Gera si potrà solo transitare per fare una passeggiata, andare al chiosco o al parco giochi; l’accesso alla spiaggia sarà chiuso, e chi vorrà prendere il sole potrà andare al lido comunale, sempre che trovi posto.

«Nei week-end estivi i giardini di piazza Gera sono da sempre area di caos ed utilizzo improprio delle aree più vicine al lago - sbotta Fasoli - Negli anni abbiamo avuto modo di vedere fuochi, tavolini, sedie, materassini in giro... Il problema era però limitato ai soli giorni festivi dei mesi di giugno e luglio, e a ferragosto».

«Ora - prosegue il primo cittadino - con la fase post coronavirus e la chiusura delle scuole, il problema si è distribuito su tutta la settimana con l’arrivo di tanti giovani dal monzese e dalla Brianza che consumano alcolici e sostanze stupefacenti leggere a dismisura; non rispettano le regole ben esposte, depositano incredibili quantità di rifiuti tra cui bottiglie di vetro rotte nei prati e nel lago. Nell’ultimo fine settimana ci sono stati anche problemi di ordine pubblico con aggressioni nella zona del chiosco e lungo la strada provinciale 72».

L’articolo completo sul giornale in edicola domani, mercoledì 1° luglio.


© RIPRODUZIONE RISERVATA