Mandello, Telecamere beffate

I rifiuti abbandonati nei punti ciechi

Torna l’immondizia lungo la statale 36

Sul ciglio della super mini discarica degli automobilisti

Aggirati i controlli: lo spettacolo è inguardabile

Mandello, Telecamere beffate I rifiuti abbandonati nei punti ciechi
I rifiuti abbandonati sulla Super
(Foto di foto menegazzo)

Altro che raccolta differenziata con suddivisione nei vari sacchi e contenitori. C’è chi, e sono in molti, i sacchi dell’immondizia li caricano in auto e percorrendo la statale 36 li gettano sul ciglio della strada ben lontani dalle telecamere poste lungo le piazzole e da quelle nelle gallerie utilizzate per le verifiche in caso di incidenti.

Situazione vergognosa

All’altezza di Mandello la situazione è vergognosa, la dimostrazione di come l’educazione civica sia decisamente ridotta.

«Non c’è fine alla maleducazione. Cosa fare? Ancora una volta toccherà a noi sindaci coordinare, come già fatto, un’operazione di pulizia con Anas, e per fare controlli mirati», dice il sindaco Riccardo Fasoli. Controlli mirati sperando di riuscire a sanzionare qualche incivile, anche se sono talmente furbi da non farsi cogliere sul fatto, come dimostra la pattumiera sul ciglio della statale 36.

La pulizia sarebbe in capo ai Comuni e non ad Anas come già chiarito in passato. Comuni che però non possono accollarsi anche questi tratti di strada avendone già parecchi nei paesi.Una situazione che non è nuova, nel gennaio del 2019 la questione era balzata alle cronache con una lunga serie di proteste, e una situazione raccapricciante all’altezza della piazzola di Lierna.

A maggio dello stesso anno erano arrivate le telecamere contro gli sporcaccioni. Contro i soliti incivili che abbandonano nelle piazzole di sosta della statale 36 rifiuti di ogni genere.

Altri particolari su La Provincia di Lecco in edicola mercoledì 3 novembre

© RIPRODUZIONE RISERVATA