Mandello, strategia anti-vandali  Quindici nuove videocamere nei crocevia
Le campane del vetro prese di mira a Capodanno ai Resinelli

Mandello, strategia anti-vandali

Quindici nuove videocamere nei crocevia

Dopo gli episodi della scorsa notte in paese I nuovi apparecchi saranno posizionati nei luoghi di passaggio

Con il riconoscimento facciale non si potrà farla franca

«I vandali sanno dove sono posizionate le videocamere e riescono ad eluderle passando su altre strade. Ma hanno il tempo contato stiamo per posizionare quindici nuove videocamere in punti strategici di passaggio e non riusciranno più a farla franca, inoltre queste videocamere sono di ultima generazione con il riconoscimento facciale».

L’assessore ai lavori pubblici Andrea Tagliaferri è schietto quando parla degli episodi vandalici delle scorse notti, con i soliti ignoti che hanno distrutto cinque tra estintori e idranti posizionati nei parcheggi della stazione lungo la strada provinciale e il quello della stazione di Olcio, oltre che al parcheggio interrato di via Dante. In contemporanea sono stati anche incendiati alcuni cestini dei rifiuti nei giardini di piazza Gera e nell’area pubblica di Rongio.

L’ultimo episodio vandalico di una serie di altri che si sono verificati in giro per il paese e alla stazione di Olcio dove la porta della sala d’attesa è stata presa di mira più volte, tanto che l’associazione Concertando che ha in comodato d’uso la stazione, ha già un accordo con Rfi, le ferrovie, che dovrebbero posizionare un sistema di video sorveglianza. La stazione di Olcio dismessa dalle ferrovie da anni, ma comunque loro proprietà, è stata data in uso al Comune, che a sua volta l’ha data in utilizzo all’associazione Concertando, che qui ha fatto la sua sede e in cambio tiene la sala d’attesa in ordine, ma deve fare spesso i conti con vandalismi alla struttura che oltre a creare danni materiali “rubano” ore di lavoro ai volontari del sodalizio che devono ripristinare il tutto.

A Capodanno erano invece state prese di mira le campane del vetro ed i cestini dei rifiuti ai Piani Resinelli.

Altri particolari su La Provincia di Lecco in edicola domenica 19 gennaio


© RIPRODUZIONE RISERVATA