Mandello, Non solo cibo, qualcosa di più  Buoni per acquisti di abiti e accessori
I buoni potranno essere spesi anche per accessori e vestiti

Mandello, Non solo cibo, qualcosa di più

Buoni per acquisti di abiti e accessori

Iniziativa del Comune e dei commercianti per aiutare le famiglie e l’economia

Budget di 10 mila euro più una percentuale devoluta dai negozi, la somma va spesa in paese

Un piccolo aiuto per dei beni voluttuari che spesso servono a rendere meno dura la situazione di difficoltà economica che tante famiglie stanno attraversando, in paese sono 54 i nuclei familiari pari a 171 adulti e 59 minorenni, che grazie ai buoni spesa riescono ad andare avanti.

Idea dei Servizi sociali

L’assessore ai servizi sociali Guido Zucchi, ha però deciso di andare oltre e di introdurre anche un piccolo aiuto per quegli acquisti che non sono di primaria necessità come potrebbe essere la cartella nuova per i bambini, un paio di scarpe o una serata in pizzeria.

Un progetto innovativo che vede la collaborazione dei servizi sociali con l’assessore Zucchi e dell’assessore al commercio Silvia Nessi, con le attività commerciali del paese, coinvolgendo anche i cittadini.

«Innanzitutto il comune ha messo a disposizione 10 mila euro, con i commercianti, baristi e ristoratori stiamo organizzando un progetto innovativo che andrà a portare benefici a tutti - spiega l’assessore Zucchi -. Al raggiungimento di una determinata cifra di incasso, che stabiliremo, il commerciante metterà a disposizione una piccola somma che andrà ad unirsi ai 10 mila euro del Comune. Questa somma verrà poi trasformata in buoni da spendere nelle stesse attività che hanno aderito al progetto così da creare un movimento economico. I buoni verranno dati alle famiglie in difficoltà per avere un piccolo sollievo che può essere anche l’acquisto di una tuta per i bambini, di un paio di scarpe, di una merenda in gelateria o di una pizza in pizzeria».

Chi farà la spesa nei vari negozi potrà decidere anche di lasciare una piccola somma nelle apposite cassette che verranno posizionate, così da andare ad incrementare la somma complessiva.

Altri particolari su La Provincia di Lecco in edicola giovedì 18 febbraio


© RIPRODUZIONE RISERVATA