Mandello, Motoraduno nubi nere  Il centenario si festeggerà nel 2022
Impossibile controllare gli ingressi

Mandello, Motoraduno nubi nere

Il centenario si festeggerà nel 2022

Guzz iNella riunione di ieri in Prefettura sono emerse delle difficoltà a organizzare l’evento

Troppi rischi di assembramento, solo le mostre e incontri online. Decisione ufficiale mercoledì

Il motoraduno Guzzi rischia di essere annullato e rimandato a settembre 2022. La notizia al momento non è ancora ufficiale, ma dopo l’incontro di ieri mattina in prefettura tra il sindaco Riccardo Fasoli e il prefetto Castrese De Rosa, si sta facendo avanti la scelta di rimandare il grande evento per i cento anni della Guzzi.

Troppe criticità

«Sono troppe le criticità legate ad un evento di così grande portata. Mercoledì prossimo mi troverò nuovamente con il prefetto De Rosa e faremo le valutazioni definitive - dice il sindaco Riccardo Fasoli -. C’è l’ipotesi di rimandare tutto al 2022 confidando che per allora la normalità sia davvero tornata. Ribadisco che al momento è un’ipotesi. Mercoledì prossimo prenderemo la decisione, al momento l’unica certezza è che non potremo organizzare una manifestazione in grande stile come avremmo voluto. Nei prossimi giorni faremo tutte le valutazioni con il Comitato del motoraduno».

Scartata anche l’idea dell’ingresso con il Green pass. «Sarebbe impossibile, non possiamo chiudere il paese e metterci agli ingressi a controllare il Green pass di tutti i partecipanti», rimarca il sindaco.

Tutti i particolari su La Provincia di Lecco in edicola giovedì 29 luglio


© RIPRODUZIONE RISERVATA