Lierna, Auto e moto troppo veloci sulla 72  «Più sicurezza con gli attraversamenti»
La Provinciale 72 attraversa il paese

Lierna, Auto e moto troppo veloci sulla 72

«Più sicurezza con gli attraversamenti»

La provinciale che attraversa il paese e tutti comuni rivieraschi è troppo pericolosa

Segnalazione a Prefettura e Provincia, individuata la soluzione nei passaggi pedonali protetti

«Ho già segnalato alla prefettura e ai carabinieri il problema delle auto e delle moto che sfrecciano a tutta velocità lungo la strada provinciale 72, in particolare all’altezza del centro paese. La strada è di competenza provinciale, abbiamo già sistemato l’illuminazione e messo i segnalatori che avvisano la presenza di attraversamenti pedonali».

Il caso al vaglio

Il sindaco Silvano Stefanoni condivide la preoccupazione sollevata dal parroco don Marco Malugani, che ieri da queste colonne parlando dell’incidente capitato mercoledì, attorno alle 19, ad un ragazzino del paese rimarcava: «E’ andata bene, per fortuna si è evitata la tragedia, ma resto dell’idea che lungo la strada provinciale 72 all’altezza del centro paese sarebbe necessario mettere dei rallenta velocità proprio per evitare che succedano incidenti, considerata la presenza di tante vie che sbucano proprio sulla provinciale».

L’undicenne stava scendendo da via Parodi in bicicletta quando i freni non hanno tenuto, dopo essere riuscito ad evitare un’auto ferma su via Parodi, è finito diritto sulla strada provinciale 72 andando a sbattere contro una ringhiera. Fortunatamente il traffico in quel momento era molto contenuto, e un’auto in transito è riuscita ad evitare l’impatto. Immediata la chiamata ai soccorsi e il trasporto con l’elisoccorso all’ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo.

«Sulle strade provinciali i dossi non si possono posizionare, con il Comune di Lierna avvieremo un discorso per realizzare degli attraversamenti in sicurezza come quelli che verranno creati nei prossimi mesi ad Abbadia, Mandello, Bellano e Dervio - rimarca Mattia Micheli, consigliere provinciale delegato alla viabilità -. Oltre a tutelare i pedoni costringono auto e moto a ridurre la velocità».

Tutti i particolari su La Provincia di Lecco in edicola domenica 30 maggio


© RIPRODUZIONE RISERVATA