Lecco. Al liceo Manzoni   le prime iniziano il 2 settembre
Sono in allestimento i prefabbricati del liceo Manzoni

Lecco. Al liceo Manzoni

le prime iniziano il 2 settembre

Gli alunni delle prime del liceo classico e linguistico entreranno in classe, in piccoli gruppi già da mercoledì

LECCO

Gli alunni delle prime del liceo classico e linguistico Manzoni entreranno in classe, in piccoli gruppi già da mercoledì 2 settembre, per alcuni giorni, così da familiarizzare con la scuola e con quelle che dal 14 settembre saranno le modalità d’accesso.

I nuovi studenti impareranno ad utilizzare la piattaforma in uso alla scuola per la didattica online, con simulazioni di lezioni a distanza, uso della posta elettronica e invio dei compiti svolti, il tutto per essere pronti ad ogni evenienza. Per essere pronti ad un’eventuale chiusura delle scuole, come avvenuto dallo scorso 21 febbraio per il resto dell’anno scolastico. Al liceo Manzoni hanno deciso di portarsi avanti per evitare problemi che comunque nei prossimi mesi potrebbero presentarsi.

Le attività saranno svolte in presenza, per gruppi tra i 4 e i 15 studenti, nelle aule di via XI febbraio nel pieno rispetto delle norme di sicurezza stabilite dalle disposizioni ministeriali. Gli alunni dovranno presentarsi a scuola solo con temperatura corporea inferiore a 37,5 gradi e in assenza di sintomi da contagio, muniti di mascherina protettiva.

Anche il liceo paritario Parini di Barzanò è pronto a riaccogliere i suoi studenti, tanto che il 3 e il 4 settembre gli studenti saranno coinvolti in attività di formazione riguardo le norme di comportamento, per consentire sia agli alunni che ai docenti di familiarizzare con quella che sarà la nuova normalità. Ingressi, uscite e momenti di socializzazione saranno regolamentati e controllati.

Il 14 settembre prenderà il via l’anno scolastico, ma non tutti rientreranno in classe, ci sarà anche chi inizierà con la didattica a distanza.

All’istituto Bertacchi solo la metà degli studenti potrà entrare in classe, e verrà stilato un calendario con la turnazione delle classi, con l’obiettivo di mantenere in presenza le prime e le seconde. Al liceo scientifico e musicale si parla invece del 75% di studenti in presenza e del resto che si alternerà, così come all’istituto Marco Polo di Colico.

Nell’emergenza si è presentato un nuovo problema che toccherà parecchie scuole superiori: i lavori di adeguamento alle regole per il contenimento del diffondersi del coronavirus non sono ancora partiti. L’Amministrazione provinciale probabilmente riuscirà ad avviare qualche cantiere nel corso di questa settimana ma la conclusione degli interventi è destinata a slittare tra fine settembre ed inizio ottobre, salvo imprevisti.  


© RIPRODUZIONE RISERVATA