Dervio, fuori pericolo l’uomo inseguito  «Non ha detto perché fuggiva»
La stazione di Dervio, teatro dell’inseguimento

Dervio, fuori pericolo l’uomo inseguito

«Non ha detto perché fuggiva»

Si è ripreso il trentenne caduto da un muretto vicino alla stazione

Scappava dai controlli della Polizia. Il sindaco: «Era sotto effetto di droghe»

Si è ripreso ed è fuori pericolo il cittadino marocchino di trent’anni che giovedì è finito in un dirupo per sfuggire agli agenti della Polizia locale che stavano presidiando la stazione ferroviaria così come previsto dall’accordo per la sicurezza integrata sottoscritta in Prefettura a Lecco alla fine di settembre.

«Da quanto è emerso nei primi controlli, il giovane vive nel nostro Paese senza alcun titolo – spiega il sindaco di Dervio, Stefano Cassinelli -. Per lui, dovrebbero dunque aprirsi le porte per l’espulsione».

L’articolo completo sull’edizione di sabato 16 ottobre de La Provincia di Lecco


© RIPRODUZIONE RISERVATA