Dai filari degli agricoltori ai giardini di casa  Partito il censimento per contare gli ulivi
La stagione olaeria 2020 durerà sino al prossimo 29 novembre

Dai filari degli agricoltori ai giardini di casa

Partito il censimento per contare gli ulivi

L’operazione terminerà alla fine di novembre

L’ultimo computo nel 2008 rilevò 12.500 piante

La stagione olearia 2020 è aperta al frantoio di Biosio di Bellano che proseguirà a lavorare fino al prossimo 29 novembre, salvo variazioni legate all’andamento delle produzioni.

Questa la decisione dell’apposita commissione della Comunità montana che fissa di anno in anno le regole ed ha deciso di fare un censimento delle piantine di olive presenti sul territorio.

Tutti i cittadini, anche chi possiede una sola pianta nel proprio giardino, ma anche parrocchie e Comuni, sono invitati a partecipare alla raccolta dei dati che servirà a coordinare la buona riuscita di progetti futuri rivolti alla valorizzazione dell’olivicoltura.

Gli ultimi dati risalgono ai primi mesi del 2008 e parla di circa 12.500 piante e di 243 produttori: numeri che sicuramente in questi dodici anni sono aumentati .

L’articolo completo e l’approfondimento sul giornale in edicola.


© RIPRODUZIONE RISERVATA