Colico, cade dall’impalcatura di una villetta  Sbatte la testa, grave un operaio
L’operaio è caduto dai ponteggio che stava montando

Colico, cade dall’impalcatura di una villetta

Sbatte la testa, grave un operaio

L’uomo di 33 anni originario della Costa d’Avorio e residente a Lecco stava montando i ponteggi

Precipitato da circa un metro e mezzo ha un trauma cranico e toracico, non è in pericolo di vita

Grave infortunio sul lavoro, ieri pomeriggio, una decina di minuti dopo le 13 in via Deserto, nel cantiere edile in cui stavano partendo alcuni lavori di sistemazione di una villetta, nella frazione di Curcio.

La dinamica

Un dipendente della ditta Lottario Balossi di Lecco è caduto dall’altezza di un metro e mezzo circa durante la fase di montaggio dei ponteggi.

L’operaio di 33 anni, originario della Costa d’Avorio, è rovinato a terra sbattendo la testa.Subito è partita la chiamata al 112 che ha inviato l’ambulanza della Croce Rossa di Colico dalla vicina sede, accompagnata dall’auto del Soccorso sanitario con il medico a bordo che sono giunti nell’arco di pochissimi minuti.

La valutazione sanitaria sul posto è stata quella del trauma grave, proprio perché l’operaio edile ha sbattuto la testa, oltre a lamentare anche dolori ad un fianco, quindi è stato confermato il codice rosso di partenza.

Terminate le prime operazioni di verifica delle condizioni dell’infortunato, il giovane, che risiede a Lecco, è stato trasportato d’urgenza al Pronto soccorso dell’ospedale “Alessandro Manzoni” dove è stato sotto posto agli accertamenti del caso, tra cui una Tac per valutare le condizioni generali che sembrerebbero comunque escludere il pericolo di vita.

Altri particolari su La Provincia di Lecco in edicola martedì 22 settembre


© RIPRODUZIONE RISERVATA