Auto contromano sulla superstrada 36. «Ho rischiato di fare un frontale»

Piantedo La vettura, un’utilitaria, era sulla corsia sud a Fuentes ma viaggiava verso Sondrio. Non ha provocato incidenti né è stata intercettata dalla Stradale. Non si sa dove sia entrata

Auto contromano sulla superstrada 36. «Ho rischiato di fare un frontale»
Novembre 2021, auto contromano nella stessa zona di ieri

Un’auto, un’utilitaria. ha percorso contromano la superstrada 36 sulla corsia di sorpasso, ieri pomeriggio, nel tratto compreso fra Piantedo e Colico. Da quanto risulta, per fortuna non ci sono stati incidenti ma anche questa volta il rischio corso è stato davvero alto.

La segnalazione è arrivata alle 18.30 da un’automobilista di Sondrio che scendeva in direzione di Lecco e che all’altezza del curvone diviso tra le province di Sondrio, Como e Lecco, si è trovato di fronte l’utilitaria.

«Ho rischiato un frontale perché la macchina viaggiava sulla mia corsia di sorpasso - ha raccontato - per fortuna sono riuscito ad evitarla e ho chiamato subito la polizia stradale». Gli ha risposto la centrale operativa di Lecco. Unica indicazione fornita dal testimone: alla guida c’era molto probabilmente una donna.

A quanto risulta, l’auto non ha provocato incidenti né è stata intercettata dalla stradale. Il che significa che la persona alla guida o si è accorta dell’errore, ha fatto inversione e si è messa in marcia sulla corsia regolare, oppure è uscita dalla superstrada alla prima occasione utile.

Di conseguenza non è possibile stabilire quale tratto abbia esattamente percorso contromano. Lo potranno eventualmente dire le telecamere di sorveglianza.

L’avvistamento è stato fatto nel tratto sud della superstrada - dove la 38 confluisce nella 36 - subito dopo l’uscita per Chiavenna e poco prima della rampa che immette proprio da Chiavenna e da Colico. Sul punto in cui l’utilitaria si è immessa nella corsia di marcia opposta ovviamente si possono fare soltanto ipotesi. Una è che la vettura, provenendo proprio da Chiavenna, abbia preso la rampa di accesso e, entrata sulla superstrada, abbia svoltato a sinistra per salire verso Sondrio. Dalla parte sbagliata. In questo caso avrebbe percorso poche centinaia di metri prima delle avvistamento.

Oppure si può ipotizzare che sia entrata addirittura a Piona, sempre imboccando la rampa di immissione per poi invertire la marcia una volta raggiunto il tratto a doppia corsia. In questo caso avrebbe percorso alcuni chilometri prima dell’avvistamento, ma sinceramente appare meno probabile, perché le segnalazioni sarebbero state parecchie. Una terza ipotesi è che l’automobilista, improvvisamente, abbia deciso di invertire la marcia.

Fatto sta che non è la prima volta che nella zona di Fuentes sulla superstrada entrano auto contromano. Il rischio era stato oggetto di valutazioni anche da parte della Prefettura

© RIPRODUZIONE RISERVATA