Alt ai bivacchi sulle spiagge di Oliveto  «Sequestreremo tende e griglie»
Il Comune di Oliveto sarà ancora più rigoroso nei confronti dei bagnanti

Alt ai bivacchi sulle spiagge di Oliveto

«Sequestreremo tende e griglie»

“Guerra” ai turisti mordi e fuggi: le multe da cento euro non bastano

Negri: «Rafforzeremo l’ordinanza: quest’estate ci aspettiamo ancora folla»

Con 1.275 sanzioni, delle quali 1.200 per divieto di sosta e 75 per infrazioni al codice stradale (perlopiù, eccesso di velocità), il 2020 di Oliveto si chiude con un netto incremento di multe rispetto alle 1.106 staccate l’anno precedente.

L’aumento più consistente si registra riguardo alle violazioni alle ordinanze comunali, ovvero al divieto di campeggiare, in particolar modo sulle spiagge, e di accendere barbecue: dalle diciotto del 2019 si è passati alle sessanta nell’anno appena archiviato: il numero, quindi, è più che triplicato.

Con buona probabilità, l’incremento dovuto alle maggiori presenze sulle spiagge nell’anno dell’emergenza sanitaria: chi non ha potuto o voluto raggiungere le destinazioni vacanziere fuori regione, si è riversato in massa sulle sponde del Lario.

Ma al Comune non basta sanzionare chi ha la mala pensata di montare una tenda in riva al lago, oppure di cucinare qualche costina o qualche salamino sulla griglia portata da casa. Al contrario, vuole usare una mano ancora più pesante.

«Stiamo verificando - fa sapere il vicesindaco Paolo Negri - la possibilità di inserire nell’ordinanza il sequestro di tende, barbecue e di tutte le altre attrezzature nel momento in cui viene elevato il verbale, così da evitare che le stesse persone si ripresentino a pochi giorni di distanza. In media le sanzioni elevate sulle spiagge sono state di 100 euro. La prossima stagione estiva sarà quasi certamente ancora caratterizzata dall’emergenza sanitaria e le spiagge torneranno ad essere affollate».

L’articolo completo sul giornale in edicola.


© RIPRODUZIONE RISERVATA