Alberghi e B&B sul lago  Parte la caccia ai furbetti
Turisti a Lierna, una delle gemme del Lario (Foto by Archivio Cardini)

Alberghi e B&B sul lago

Parte la caccia ai furbetti

Da Lierna a Bellano, un software individua

le strutture non in regola con le normative

È caccia ai furbetti che evadono la tassa di soggiorno; soprattutto, è caccia a chi svolge attività di accoglienza turistica essere in regola: proprietari di appartamenti che affittano locali senza contratto, e di conseguenza senza pagare le tasse; ma anche persone che offrono servizio di bed and breakfast senza comunicare l’attività.

Nei Comuni del lago da Lierna a Bellano, con l’apertura della stagione turistica scatteranno i controlli, grazie ad un particolare sistema di verifica che incrocia i dati degli operatori turistici presenti in paese, e li confronta con le prenotazioni raccolte sui grandi portali da booking.com e airbnb.it.

Una verifica incrociata per evitare che ci sia chi propone attività ricettiva senza avere le carte in regola, e allo stesso tempo per individuare gli addetti ai lavori che fanno la cresta su quanto versare in Comune.

L’articolo completo e l’approfondimento sul giornale in edicola.


© RIPRODUZIONE RISERVATA