Abbadia, furto in casa a Borbino  «Ho rischiato il faccia a faccia con i ladri»
Abbadia - Via Di Vittorio, teatro martedì sera di diverse intrusioni

Abbadia, furto in casa a Borbino

«Ho rischiato il faccia a faccia con i ladri»

Gli intrusi stavano cercando soldi in una camera da letto

ma sono stati disturbati e sono fuggiti con pochi euro

Ha rischiato un drammatico faccia a faccia coi ladri martedì sera.

Attorno alle 21.30 in una villetta di via Di Vittorio, ad Abbadia, alcuni sconosciuti hanno scavalcato la recinzione, si sono aggrappati sulle canaline di scolo e sono riusciti a raggiungere il secondo piano, dove hanno forzato una finestra senza fare nessun rumore.

Entrati in casa si sono diretti in una camera da letto e per non essere disturbati hanno chiuso la porta; poi hanno messo a soqquadro la stanza in cerca di soldi.

«Ho sentito dei rumori, ma non ci ho fatto caso neppure più di tanto – racconta il derubato, un uomo di ottant’anni – pensavo fossero i miei nipoti che giocavano al piano di sotto. Poi però ho capito che qualcosa non andava quando ho scoperto che la porta della camera era chiusa. Mi sono spaventato, e solo dopo ho capito che avevano forzato una finestra in modo silenzioso, visto che non mi sono accorto di nulla, mentre ero in casa».

Per sua fortuna gli intrusi, quando hanno capito di essere stati scoperti, se la sono data a gambe senza colpo ferire, intascando solo qualche decina di euro.

L’articolo completo sul giornale in edicola.


© RIPRODUZIONE RISERVATA