Abbadia, colpo grosso: campionati italiani
di tennis da tavolo

L’evento Il 22 e 23 aprile un centinaio di atleti italiani si disputeranno il titolo nazionale nella palestra in paese L’evento coordinato dall’associazione “Oltretutto 97”

Abbadia, colpo grosso: campionati italiani di tennis da tavolo
Gli allenamenti dei ragazzi di “Oltretutto 97” nella palestra comunale

Si terranno in paese i campionati assoluti di tennis tavolo del 22 e 23 aprile.

Colpo grosso per Abbadia che avrà così un notevole riscontro di immagine sia a livello sportivo che turistico, considerato che sono attese presenze da tutta Italia.

Incarico organizzativo

A coordinare la due giorni è l’associazione sportiva dilettantistica “Oltretutto 97” guidata da Ettore Fumagalli che ha ricevuto l’incarico di organizzare dalla Federazione italiana sport paralimpici degli intellettivi relazionali, la Fisdir.

A dare supporto logistico e tecnico sarà l’asd Tennistavolo Abbadia Lariana che ha come presidente Massimo Galli, e quartier generale per allenamenti e gare la palestra comunale di via della Quadra con Serenella Alippi, la campionessa italiana di tennis da tavolo che allena la squadra.

Prevista la partecipazione di un centinaio di atleti.

La notizia sta ormai girando negli ambienti considerato che “Oltretutto 97” ha inviato a tutte le famiglie dei ragazzi che frequentano i corsi una lettera informativa. Nel contempo è partita anche la ricerca di sponsor, in quanto l’obiettivo degli organizzatori è quello di offrire due giorni indimenticabili ai partecipanti. Visto l’evento di carattere nazionale si ipotizza che gli atleti con disabilità intellettivo relazionale, i loro accompagnatori e tecnici arriveranno da tutte le regioni, e a seguito dei cento partecipanti alle gare ci saranno almeno duecento altre persone. Trecento persone che per due giorni saranno ad Abbadia, e non è detto che qualcuno non ne approfitti per un soggiorno più lungo alla scoperta del territorio.

«Ci faremo conoscere»

«Per il nostro paese è sicuramente un evento di richiamo, nelle prossime settimane ci troveremo con gli organizzatori - dice il sindaco Roberto Azzoni -. Un evento sportivo ed inclusivo, e allo stesso tempo permetterà di far conoscere il nostro territorio a chi arriva da fuori. Saranno due giorni importanti da più punti di vista».

L’asd “Oltretutto 97” ha dalla sua una forte esperienza maturata in venticinque anni di attività che le ha permesso di crescere e di raggiungere i 95 atleti e 250 associati, e oltre alle gare proporrà un evento di richiamo a livello tecnico ed organizzativo e ricco anche sotto il profilo umano.

Questo evento sarà un’occasione importante per far conoscere, attraverso lo sport, il territorio che attorno ad Abbadia e Lecco, dove soggiorneranno gli atleti e il loro entourage. Evento che verrà ripreso da tutti i media nazionali e che porterà il nome di Abbadia in giro per l’Italia.

Nelle prossime settimane si inizierà a programmare gli eventi collaterali alla due giorni sportiva.

© RIPRODUZIONE RISERVATA