Zona a traffico limitato più grande  Tra i negozi cresce il fronte del “no”
Brivio - La nuova zona a traffico limitato ora comprende anche piazza Vittoria

Zona a traffico limitato più grande

Tra i negozi cresce il fronte del “no”

Brivio, consegnata una petizione al sindaco

«Questa soluzione penalizza gli esercenti»

Una petizione dei commercianti del centro di Brivio contro l’ampliamento della zona a traffico limitato. Non tanto, quindi, contro la Ztl in sé, quanto piuttosto contro la decisione del sindaco Federico Airoldi e della sua amministrazione di allargare la zona vietato al passaggio dei veicoli non autorizzati, comprendendo anche piazza Vittoria.

Dal 1° aprile, infatti, lo stop al traffico ordinario non va più collocato idealmente all’altezza dell’intersezione tra via suor Maria Anna Sala con via Leonardo da Vinci; bensì un centinaio di metri prima, in fondo a via Vittorio Emanuele.

«Per noi - commenta Marco Pozzone del Bar Centrale a nome anche di altri esercenti - si tratta di una decisione sbagliata che rischia soltanto di danneggiarci. Siamo infatti contrari a questa politica riguardante la viabilità e i parcheggi: temiamo conseguenze serie per le nostre aziende che lavorano in piazza».

L’articolo completo e la replica del sindaco sul giornale in edicola.


© RIPRODUZIONE RISERVATA