Merate , L’Aido chiude un anno record

Aumentano i prelievi e anche i consensi

Merate , L’Aido chiude un anno  record  Aumentano i prelievi e anche i consensi

Durante l’assemblea annuale forniti i numeri del 2018 che è stato molto positivo Effettuati tredici trapianti contro i quattro dell’anno precedente, crescono anche gli attivisti

Anno particolarmente brillante quello per il gruppo Aido di Merate, Montevecchia e Cernusco Lombardone. Nel 2018, come ha raccontato durante l’annuale assemblea il presidente Bruno Bosisio, in base ai dati comunicati dall’ospedale di Merate, sono stati effettuati ben 13 prelievi di cornee.

Risultati significativi

Un dato particolarmente significativo soprattutto se rapportato ai risultati del 2017, quando ci si era fermati appena a quattro prelievi. Se a questo numero si aggiungono gli ulteriori tre prelievi effettuati a Lecco su residenti a Merate, il bilancio è ancora più positivo.Non è l’unico segnale del fatto che, anno dopo anno, il gruppo stia crescendo sempre più, radicandosi nel territorio e, soprattutto, promuovendo nella popolazione quella cultura della donazione che è alla base della filosofia di ogni aidino.

Lo dimostrano i dati riguardanti una “scelta in comune” con la quale i cittadini esprimono direttamente la propria volontà di donare gli organi nel momento in cui rinnovano il documento della carta di identità. Il servizio, che a Merate è partito nel 2016, sta già dando i sui frutti.

Tutti i particolari su La Provincia in edicola martedì 26 marzo


© RIPRODUZIONE RISERVATA