L'economia lecchese è
in forma grazie all'export

Nel corso della Sesta giornata dell'economia, tenuta in Camera di commercio, sono stati diffusi i dati sull'andamento congiunturale del 2007. Ne emerge una situazione congiunturale buona, grazie soprattutto alle vendite realizzate sui mercati esteri

L'economia lecchese è in forma grazie all'export
Nel 2007, il Pil lecchese è cresciuto del 4,5% (il dato è al loro dell'inflazione). La crescita dell'economia lecchese è in linea con quella regionale (4,6%). Mentre il Pil italiano è aumentato del 3,8%. Si può quindi affermare che la fase congiunturale del nostro territorio è buona, soprattutto grazie al sostegno delle vendire realizzate all'estero. Questi dati sono stati diffusi nel corso della Sesta giornata dell'economia tenuta in Camera doi commercio. Il presidente dell'ente camerale Vico Valassi ha anche sottolineato che Lecco è seconda in Italia (dopo Lodi) per la percentuale di addetti (22,4%) nelle medie aziende, contro un dato nazionale del 15,6%. A Lecco gli investimenti medi per impresa sono di 216 mila euro, contro i 165 mila in Italia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA