Una mano alle piccole imprese  Occasioni da Regione ed Europa
Da sin: Alessandro Fiorentino, Gabriele Barucco, Massimiliano Salini, Antonio Bartesaghi, Mauro Piazza

Una mano alle piccole imprese

Occasioni da Regione ed Europa

Un centinaio di imprenditori con l’europarlamentare Salini

Tra le opportunità anche quelle offerte dal programma spaziale europeo

Sono stati circa un centinaio gli imprenditori che a Malgrate, hanno partecipato all’incontro con il consigliere regionale Mauro Piazza e l’europarlamentare Massimiliano Salini, entrambi esponenti di Forza Italia, promosso dal Circolo delle Imprese, che ha invitato al tavolo dei relatori anche l’ad di Omet, Antonio Bartesaghi.

Questo appuntamento è stato proposto al tessuto economico lecchese per affrontare una serie di tematiche ed evidenziare in particolare quelle che sono le opportunità concrete che Regione e fondi Ue aprono alle Pmi del territorio. Non è stato comunque solo questo l’argomento discusso nella serata: tra gli altri, infatti, si è parlato del prossimo quadro finanziario in discussione a Bruxelles, del bilancio pluriennale che deciderà gli stanziamenti Ue tra il 2021 e il 2027 e del nuovo programma spaziale europeo.

«Il nuovo programma spaziale europeo - sottolinea Massimiliano Salini, membro delle Commissioni Industria, ricerca ed energia e Trasporti e Turismo dell’Europarlamento e relatore del regolamento - prevede un investimento di partenza di 16 miliardi di euro. Si tratta di risorse ingenti, destinate al finanziamento di progetti importantissimi per sicurezza, difesa e sviluppo industriale come il programma di osservazione della terra “Copernicus”, il sistema globale europeo di navigazione satellitare Galileo, quello paneuropeo di ingrandimento via satellite Egnos e il progetto Govsatcom per garantire comunicazioni satellitari governative ed europee affidabili. E’ un settore in cui l’Italia e la Lombardia, con la genialità e l’altissimo livello tecnologico che storicamente caratterizzano le imprese del territorio, possono giocare un ruolo di primo piano».

In questo senso, Salini ha assicurato il proprio impegno in particolare per far sì che «si spezzino gli oligopoli che negli ultimi anni hanno dominato la scena europea e le nostre imprese vedano moltiplicarsi le opportunità di crescita e investimento, dalle forniture nella filiera fino all’innovazione nel settore aerospaziale, per generare valore e creare nuovi posti di lavoro».

Dal canto suo, il consigliere regionale Piazza ha evidenziato che questo evento «permette di ribadire che la cultura di impresa è fatta di relazioni tra imprenditori; l’indicazione che arriva dal mondo delle imprese è la possibilità che Regione Lombardia aiuti concretamente, sia dal punto di vista delle procedure che dal punto di vista economico, le aziende che partecipano ai bandi europei. Mi adoperò fin da subito, con l’assessorato competente, affinché si possa realizzare quanto richiesto dal mondo produttivo».


© RIPRODUZIONE RISERVATA