Aveva azzannato una ragazzina  Il pitbull di Ballabio finisce dallo psicologo
Ballabio - La strada in cui era avvenuta l’ultima aggressione lo scorso 4 novembre. (Foto by La Provincia)

Aveva azzannato una ragazzina

Il pitbull di Ballabio finisce dallo psicologo

Anche il padrone dovrà seguire un corso per conseguire

il patentino necessario per condurre cani giudicati pericolosi

Ballabio

Pochi giorni fa aveva azzannato una ragazza a una gamba, mandandola al pronto soccorso. Inoltre in passato aveva già attaccato altri cani, riducendoli a mal partito; e c’è il sospetto che abbia ferito addirittura dei pony.

Adesso il pitbull nero che ha terrorizzato mezza Ballabio è stato dichiarato ufficialmente pericoloso dal Dipartimento veterinario di Ats Brianza. E dovrà seguire un percorso rieducativo per imparare a calmare i suoi istinti violenti.

A darne notizia è il sindaco Giovanni Bruno Bussola, che fa sapere come il padrone del cane sia stato obbligato dall’Ats a prendere provvedimenti per scongiurare nuove aggressioni.

Il proprietario ha dunque l’obbligo «di sottoporre il cane al più presto ad un intervento terapeutico comportamentale da parte di un medico veterinario esperto in comportamento animale, esibendo la certificazione relativa alla visita comprensiva di diagnosi e piano terapeutico entro 15 giorni».

Il padrone ha anche l’obbligo «di frequentare un adeguato percorso formativo» al fine di ottenere entro sei mesi il rilascio del “patentino” necessario per condurre i cani giudicati pericolosi. Dovrà anche stipulare un’assicurazione per risarcire eventuali danni provocati dal cane .

Inoltre il pitbull non potrà più uscire di casa senza museruola e guinzaglio.

L’articolo completo sul giornale in edicola domani.


© RIPRODUZIONE RISERVATA