Mandello, “Fuori classe”  regala l’eco diario agli studenti
Gli scatoloni con i diari da distribuire alle scuole

Mandello, “Fuori classe”

regala l’eco diario agli studenti

Grazie ai fondi raccolti l’associazione di genitori lo distribuirà alle elementari e medie insieme al libretto per le assenze

Il diario scolastico lo regala “Fuori classe” l’associazione dei genitori e dei sostenitori dell’istituto comprensivo Alessandro Volta.

Sul banco degli alunni della scuola elementare Pertini e della media Volta di via Risorgimento a Mandello, e su quello degli studenti dell’elementare di via per Castello e della media Volta di via Nazionale ad Abbadia, il primo giorno di scuola gli studenti troveranno in regalo il diario e il libretto scolastico, quello che serve per le assenze, gli ingressi in ritardo e le uscite in anticipo. Si parla di oltre 500 alunni.

Un diario personalizzato a seconda della classe. E proprio perché sarà una sorpresa per non rovinare l’effetto al momento i diari sono chiusi negli scatoloni conservati in un magazzino.

«Grazie ai fondi raccolti con varie iniziative nel corso dell’anno e al contributo che ci versa l’istituto comprensivo Volta, riusciamo a fare questo regalo - spiega Katia Conti, presidente dell’associazione -. Il che permette alle famiglie di avere un risparmio sulle spese per il corredo scolastico. Sarà un eco diario, diversificato a seconda della classe, con contenuti ecologici e di informazione sull’ambiente, con una presentazione iniziale dove ragazzi e genitori troveranno informazioni sulla scuola, sul calendario scolastico, sulla nostra associazione e molto altro. Crediamo fortemente che questo strumento possa far nascere nei ragazzi un senso di appartenenza alla loro scuola, e quindi alla loro comunità, importante nella formazione di quel senso civico che li accompagnerà nella loro crescita».

Il consiglio d’istituto e la dirigente Luisa Zuccoli «ci hanno supportato in questo progetto, destinando la quota del contributo volontario relativa al libretto delle giustificazioni, a riprova della sempre più consolidata collaborazione tra scuola e associazione», dice la presidente dell’associazione.Nei prossimi anni l’obiettivo è quello di realizzare un diario personalizzato dagli alunni stessi, con iniziative svolte durante l’anno così da produrre dei contenuti da pubblicare sulle varie pagine.

“Fuori classe” è nata nel 2015, con un gruppo di famiglie che si sono unite per organizzare iniziative per raccogliere fondi a sostegno delle attività scolastiche, sull’esperienza di quanto realizzato dalla Commissione per le iniziative di plesso della scuola primaria Pertini. n P.San


© RIPRODUZIONE RISERVATA