Domenica tragica: due morti 
sui monti della Valsassina

Due morti sui monti della Valsassina. Domenica mattina è stato ritrovato il corpo di Marco Zucchi, 54 anni, di Mandello di cui da sabato non si avevano notizie. Sempre domenica, alle 9, è morto - forse stroncato da un infarto - un medico del <Manzoni> che partecipava alla non competitiva Rampegada, partita da Pagnona

Domenica tragica: due morti  sui monti della Valsassina
Domenica tragica sulle montagne della Valsassina. In mattinata, è stato ritrovato senza vita il corpo del mandellese Marco Zucchi di 54 anni. L’uomo sabato mattina era andato nei boschi sopra Casargo in Valsassina per funghi e non aveva più dato notizie di sè. I famigliari sabato sera avevano dato l’allarme ma le prime ricerche non avevano dato esito. Domenica mattina il ritrovamento e il recupero. È stata una scivolata sul sentiero a tradire il mandellese precipitato per 70 metri senza scampo.
Altra tragedia, sempre in mattinata. Poco dopo le 9 è morto stroncato da un malore il medico del «Manzoni», Luigi Palmieri di 45 anni che stava partecipando alla Rampegada partita da Pagnona. Luigi Palmieri, 45 anni, abitava con la famiglia, la moglie anche lei medico e due figli nel Comasco a Capiago Intimiano. Da nove anni, dall’inizio cioè dell’attività del reparto, alla radioterapia dell’ospedale Manzoni.
Era un appassionato di corsa, si allenava e partecipava a gare assieme ai colleghi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA