Code sulla Superstrada36
L'Anas chiede scusa

L'ente strade spiega che le code verificatesi giovedì mattina sono state dovute a un improvviso guasto ad un mezzo e alle difficoltà nello spostarlo. <Non accadrà più>

Code sulla Superstrada36 L'Anas chiede scusa
L’Anas chiede scusa per le lunghe code verificatesi giovedì sulla Superstrada36 e sulla provinciale a lago da Mandello a Lecco e legate al cantiere per la posa del nuovo asfalto drenante. In una nota l’Anas chiarisce che a creare problemi è stato il guasto ad un mezzo e le difficoltà tecnica nello spostarlo per permettere il passaggio alle auto. «Alle 5, un’ora prima dell’orario nel quale il tratto di statale suddetto sarebbe dovuto essere riaperto al traffico, si è verificato un guasto ad un mezzo> spiega l’ente. E così la strada è stata riaperta in ritardo, quando ormai si erano verificate lunghissime code. <Nello scusarsi con gli utenti per i ritardi nella riapertura, Anas rammenta che la  lavorazione è stata autorizzata solo ed esclusivamente negli orari compresi tra le 22 e le 6 del mattino successivo, e che non ci saranno più disguidi».
I lavori di riasfaltatura sarann completati entro l’11 luglio, e riguardano il rifacimento del manto stradale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA