Morterone, prostitute uccise
Ricercato arrestato in Spagna

Nuovo sviluppo nelle indagini sulle lucciole trovate cadaveri lungo la provinciale: possibile svolta dall'interrogatorio del fermato

Morterone, prostitute uccise Ricercato arrestato in Spagna
E’ stato arrestato in Spagna, Ramon Dan Costantin, il marito romeno di Luminita Dan, detta la Zingara, una delle due giovani prostitute trovate senza vita e chiuse in sacchi dell’immondizia nei boschi vicino a Morterone, in provincia di Lecco, nell’agosto del 2007. L’uomo era scappato subito il ritrovamento dei due cadaveri e nei suoi confronti era stato emesso un mandato di cattura internazionale per sfruttamento della prostituzione. Gli accertamenti dei carabinieri portarono a escludere un coinvolgimento diretto del romeno negli omicidi ma adesso sperano attraverso il suo interrogatorio di raccogliere elementi utili agli sviluppi delle indagini. Lo scorso anno in aprile, sempre nel Lecchese ma a Perledo, fu trovato sempre in un sacco il cadavere di un’altra prostituta, questa volta moldava.

© RIPRODUZIONE RISERVATA