Verderio, l'Albéa lascia
Si trasferisce a Bergamo

L'industria chimica ha deciso, lascerà Lecco, nonostante la disponibilità delle istituzioni a trovare una soluzione sul territorio, nonostante le numerose aree industriali disponibili ad accoglierla, dall'area Rdb di Lomagna alla Sandrigarden di Molteno

Verderio, l'Albéa lascia Si trasferisce a Bergamo
VERDERIO SUPERIORE - L'industria chimica Albéa Cosmetics Italy ha deciso, lascerà Lecco, nonostante la disponibilità delle istituzioni a trovare una soluzione su territorio, nonostante le numerose aree industriali disponibili ad accogliere l'azienda (dall'area Rdb di Lomagna alla Sandrigarden di Molteno), nonostante il tavolo istituzionale convocato dall'amministrazione provinciale.

L'azienda che si occupa di packaging di cosmetici, ha scelto di trasferirsi a Bergamo, nel comune di Buttanuco, che si trova non molto distante da Trezzo d'Adda. Qui saranno riuniti i due stabilimenti di Verderio Superiore e Imbersago che occupano complessivamente 260 dipendenti.

La comunicazione è stata data dall'azienda al sindacato nei giorni scorsi e successivamente riferita ai lavoratori che hanno espresso profonda amarezza per questa decisione.

«Dal momento che sarebbe stato possibile scegliere soluzioni più congegnali e vicine per i dipendenti, ora chiederemo all'azienda una risposta economica che attutisca l'impatto negativo che il trasferimento quotidiano alla nuova sede avrà sui lavoratori», dicono i sindacati.

Ora i sindacati stanno attendendo una risposta definitiva in merito, il trasferimento non sarà comunque immediato ma saranno necessarie alcune modifiche al nuovo sito industriale: «Lavori di adeguamento che sarebbero stati necessari anche a Lomagna - continuano i sindacati - e nonostante non possiamo dirci contrari a questa scelta di trasferirsi in territorio bergamasco, ci dispiace molto perché è stata persa un'occasione importante».

© RIPRODUZIONE RISERVATA